Vasi

Il Due Torri risponde alla Tiger sul “Vasi”

Vasi

Piraino – La Tiger Brolo si trasferisce a Capo d’Orlando per dissapori con il Due Torri e il club biancorosso non ci sta. Dopo il comunicato stampa diramato dai gialloneri, arriva la piccata risposta da parte della società del presidente Amato, con una nota stampa durissima nei confronti dei “tigrotti” brolesi riguardo la questione relativa all’utilizzo dell’impianto di gioco “Vasi” di Piraino.

Di seguito, il comunicato stampa integrale del club pirainese.

“L’Asd Due Torri prende atto con amarezza dell’indegno comunicato della Tiger Brolo con il quale si tende a screditare una società seria e ricca di storia con oltre quarant’anni di tradizione sportiva, sempre a testa alta e senza nessun fallimento alle spalle, una delle poche realtà calcistiche siciliane iscritta ai campionati da 43 anni sempre con un solo numero di matricola.

Non consentiamo a nessuno di entrare in merito ai fatti interni della nostra società e in merito ai rapporti con i calciatori e tifosi. La nostra faccia è pulita e certamente non accettiamo lezioni di natura morale, etica e sportiva da chicchessia. Le nostre storie non sono paragonabili. Questa Società ha tutto da insegnare a chi con supponenza e arroganza si permette di esprimere giudizi e sentenze su di noi mantenendo integra non solo la faccia ma anche la dignità etica e morale, viceversa di molti altri. Nessun dialogo è possibile con chi non ha orecchie ma solo bocca!

Si puntualizza che contrariamente a quanto si vuol fare capire la società Asd Due Torri è sempre stata disponibile e accogliente nei confronti dei tifosi e della società Tiger Brolo, ma nello stesso tempo si precisa che le problematiche inerenti le esigenze sportive vanno affrontate dai vertici delle società in quanto l’Amministrazione Comunale è solo proprietaria dell’impianto e non organizzatrice degli eventi sportivi. Una soluzione pertanto non si è voluta “cercare” dalla società Tiger Brolo in quanto né il Presidente, né il Vice-Presidente o altro componente del Consiglio Direttivo del Due Torri è stato contattato dai vertici della società brolese. A questo punto ci chiediamo se tutto ciò non è premeditato e strumentalmente pilotato al fine di alimentare sterili polemiche.

Si precisa inoltre che la nostra società con un campionato di Serie D già alle spalle non ha avuto di certo bisogno dell’aiuto altrui per espletare le pratiche di iscrizione.

Anche noi auguriamo alla Tiger Brolo buona fortuna per il proseguimento del loro percorso convinti come siamo che supereremo la loro dipartita dal nostro campo dove per giocare versavano al Comune di Piraino circa euro 100 a partita, come previsto dal regolamento comunale vigente, somme che di certo non finivano nelle casse della società A.S.D. Due Torri, che viceversa si accollava l’incombenza della pulizia delle tribune visto che mai si è provveduto da parte della Tiger come buona educazione vuole.

La società Asd Due Torri ha pertanto dato mandato ai propri Legali di esaminare con molta attenzione ogni parola del comunicato della Tiger Brolo al fine di tutelare nelle sedi opportune la propria immagine e onorabilità.

A ciascuno intanto resta ciò che ha della propria storia e dignità”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close