brolo

Tra dissesto e toto Assessore

brolo

Brolo – È tempo di fare i conti nella cittadina del Castello. Conti economici e conti politici. Le dimissioni dell’Assessore Carmelo Princiotta, aprono uno squarcio sulla situazione politica Brolese, sulla quale aleggia l’ingombrante macigno del dissesto. 

Proprio giovedì, mentre Carmelo Princiotta annunciava alla stampa le sue dimissioni, esclusivamente per motivi personali e accolte dal sindaco Ricciardello che non ha esitato a esaltare le doto politiche e umane del giovane, lo stesso sindaco si trovava a Palermo, dinanzi ai magistrati della Corte dei Conti, accompagnata dalla Dottoressa Curasì, nuovo Ragioniere dell’Ente.

Nel dettaglio l’incontro si è incentrato sulla verifica delle misure correttive e su alcune criticità del bilancio del’ente del 2012.
La Corte dei Conti ha interrogato sindaco e ragioniere sul ritardo nell’approvazione del rendiconto, con riferimento alla delibera n.23 dell’agosto 2013, rispetto ai termini di legge ed il motivo della presenza del parere non favorevole del revisore dei conti, allora la dottoressa Tiziana Vinci, all’approvazione dello stesso.
Anche gli equilibri di bilancio al centro delle “indagini” della Corte, che ha chiesto maggiori delucidazioni a partire dal sistematico ricorso agli anticipi di tesoreria.
Ad assistere alla seduta pubblica alcuni rappresentanti dell’opposizione consiliare. Il sindaco Irene Ricciardello ha dichiarato di aver risposto con serenità e precisione insieme al Ragioniere. Il verdetto arriverà a giorni. E proprio in questi giorni arriverà anche la nomina del nuovo Assessore che andrà a ereditare le deleghe di Carmelo Princiotta. Il toto assessore impazza. Tre nomi sono quelli più chiacchierati tra piazze e bar.
Pare abbastanza sicuro che la scelta ricardrà su un membro del consiglio e non su figure esterne.
Tra i probabili candidati il vicepresidente del consiglio comunale, l’avvocato, Anna Ricciardi. Vincenzo Princiotta,  giovane contabile e Marisa Bonina, capogruppo in consiglio comunale di maggioranza.
Se così fosse ci sarebbe anche la surroga della prima dei non eletti, Irene Ridolfo.
Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close