DSCN3110

Unione Nebroidea sconfitta dall’Ucriese

DSCN3110

Ucria – Nella quindicesima giornata del Campionato di Seconda Categoria Girone D, l’Unione Nebroidea viene battuta 2-1 in trasferta dall’Ucriese. Al Comunale di Ucria, la formazione di mister Zingales subisce le due reti avversarie nella ripresa e trova il gol della bandiera solo nel finale. Non basta agli ospiti la splendida punizione di Stefano Sirna, al suo quarto gol stagionale. Con questa sconfitta l’Unione Nebroidea rimane in settima posizione con 19 punti, mentre l’Ucriese sale in terza posizione con 28 punti in piena zona playoff.

Parte meglio l’Ucriese e al 4′ l’attaccante Catania calcia di poco a lato. L’Unione Nebroidea crea la prima azione pericolosa al 26′ con Gugliotta, il quale si libera al limite dell’area, ma poi la sua conclusione viene bloccata dal portiere locale Galvagno. L’Ucriese torna in attacco nel finale di tempo; al 32′ una punizione di Alfonso Belladonna viene deviata in angolo dal portiere ospite Russo, al 34′ Rosetta va vicino al vantaggio con un tiro a giro, al 37′ Alfonso sfiora l’incrocio dei pali con un tiro dai 25 metri.

Nella ripresa al 48′ ghiotta occasione per l’Ucriese; Catania da pochi passi non trova la via della rete. Al 55′ il portiere locale Galvagno è bravo a parare una punizione dal limite di Rizzo. Al 62′ ancora Catania spreca una palla gol, calciando la sfera oltre la traversa. Al 65′ l’Ucriese passa in vantaggio con un calcio di rigore di Alfonso Belladonna, che spiazza Russo. Il penalty viene assegnato dal direttore di gara De Prisco di Barcellona, per un fallo di Lo Sardo ai danni di Alfonso. L’Unione Nebroidea reagisce subito e va vicina al pareggio due volte; al 68′ Gugliotta, con un tocco di esterno su cross di Lo Sardo, sfiora la traversa; al 70′ Caprino impegna in angolo Galvagno. All’89’ arriva il raddoppio dell’Ucriese con Rosetta, che insacca sfruttando una leggera deviazione di Randazzo. Al 93′ Sirna accorcia le distanze con una precisa punizione dai 30 metri. Ma, dopo pochi secondi dalla rete del difensore ospite, l’arbitro decreta la fine della partita.

In testa alla classifica con 39 punti rimane sempre la Virtus Milazzo, che batte nel big match l’Umbertina per 2-1. Al Comunale di Castell’Umberto decidono le reti di Antonio Torre e di Leto; per i locali va a segno Antonio Caprino. In seconda posizione con 36 punti si trova la Pro Tonnarella, che soffre contro il fanalino di coda Raccuja e pareggia 2-2, dopo essere stata sotto 2-0. Per la Pro Tonnarella le reti portano la firma di Cucinotta, al suo 15 gol in campionato, e La Macchia. La Nuova Rinascita espugna nell’anticipo di sabato il Comunale di Fondachelli per 1-0, grazie alla rete di Giovenco. Negli altri incontri della giornata il Duilia 81 Milazzo batte nettamente la Nuova Azzurra 5-1, mentre l’Aluntina vince 3-1 contro il Novara grazie alla doppietta di Castagnolo e al gol di Provenzale.

Questa la classifica:

Virtus Milazzo 39

Pro Tonnarella 36

Ucriese 28

Umbertina 26

Nuova Rinascita 25

Aluntina 23

Unione Nebroidea 19

Duilia 81 Milazzo 16

Novara 13

Nuova Azzurra 12

Fondachelli 6

Raccuja 6

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close