IMG_5043

Costa-Acireale sospesa e rinviata, parquet scivoloso

IMG_5043

Capo d’Orlando – Finale insolito al “PalaValenti” di Capo d’Orlando per la partita tra Irritec Costa d’Orlando e Basket Acireale, gara valida per il quarto turno di ritorno del torneo di C Nazionale “I”. L’incontro tra i paladini di coach Condello e gli acesi di coach Foti viene infatti sospeso a 7’37’’ dalla fine sul 50-53 per gli ospiti per impraticabilità del campo. Il match è così rinviato a data da destinarsi, verosimilmente a metà febbraio.

La partita, finché si gioca, è comunque interessante e molto equilibrata. La cronaca racconta di un primo quarto di gara interlocutorio. All’inizio si segna pochissimo, mani fredde per i dieci in campo e difese che hanno la meglio sugli attacchi. Acireale ha un discreto approccio alla partita, la Costa controlla il match senza forzare, andando al piccolo trotto. Al 7’ il punteggio è sull’11-11 dopo una bella tripla di Sgrò dall’angolo. I padroni di casa mettono il muso avanti sul 16-15 grazie a due liberi di Dominguez ma sono gli ospiti a comandare dopo il primo parziale, 16-17. Ad inizio secondo quarto, la Costa alza il volume della radio in difesa e i risultati si notano subito. I canestri di Fazio e De Lise permettono ai paladini di trovare il primo allungo, 28-19 con 6’19’’ ancora da giocare prima dell’intervallo lungo. Lo stesso Fazio spacca in due la difesa granata con le sue continue scorribande nel pitturato. Dopo l’ennesima penetrazione del numero 20 e il canestro del 32-23, al 16’ coach Foti è costretto al timeout per interrompere l’emorragia acese. La chiacchierata in panchina fa bene agli ospiti, che con una bomba di Maric a 1’30’’ dalla fine del primo tempo tornano sul -3 (33-30). Un gran canestro di De Lise e qualche libero pesante consentono comunque alla Costa di chiudere il primo tempo avanti di 9 punti, 39-30.

La ripresa si apre immediatamente con un timeout chiesto da coach Condello, insoddisfatto del rientro in campo dei biancorossi che subiscono una bella tripla in transizione da parte di Maric e vedono ridurre il proprio vantaggio a 6 lunghezze, 39-33 al 22’. Come spesso accaduto recentemente, nel terzo periodo la Costa fa molta fatica a ritrovare il ritmo offensivo, con Acireale che impatta a quota 41 a 3’40’’ dal mini-riposo grazie ad un canestro da sotto di Cusenza. La squadra granata difende bene, Dominguez è l’unico a trovare la via del canestro per i paladini, 48-48 e ultimi 10’ che si preannunciano infuocati. Via al quarto quarto e ancora Cusenza, questa volta dalla lunga, punisce la zona locale, 50-53 Acireale al 32’. A 7’37’’ dal termine però, a causa del parquet scivoloso e quindi pericoloso per l’incolumità degli atleti, gli arbitri Sarda e Ferraro decidono di interrompere l’incontro, sempre sul punteggio di 50-53. Il match viene quindi sospeso e rinviato a data da destinarsi, tutto da rifare. Probabile che la sfida tra Costa d’Orlando e Basket Acireale si rigiochi a metà febbraio partendo dallo 0-0 iniziale.

Irritec Costa d’Orlando-Polisportiva Basket Acireale sospesa a 7’37’’ dal termine sul 50-53 per impraticabilità del campo.

Irritec Costa d’Orlando: Micale, Sgrò 3, De Lise 10, Crisà DNP, Rodriguez 2, Nici DNP, Vazzana 3, Fazio 13, Dominguez 18, Marinello 1. Coach: Giuseppe Condello.

Polisportiva Basket Acireale: Marzo 7, Arena 2, Maric 11, Ferrara 2, Patanè 6, Arcidiacono 6, Cusenza 17, Abramo 2. Coach: Giuseppe Foti.

Parziali: 16-17; 39-30; 48-48; 50-53 (7’37’’ ancora da giocare).

Arbitri: Calogero Sarda di Piazza Armerina e Gianpaolo Ferraro di Siracusa.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close