patti

Patti cade nel finale contro Cefalù, sconfitte anche Milazzo e F.P. Sport

patti

Patti – Nel big match della 16a giornata del Girone I del campionato di Serie C Nazionale, sconfitta a domicilio per lo Sport è Cultura Patti che cede solo nel finale alla capolista Cefalù. Perdono anche Milazzo ed F.P Sport Messina, ambedue tra le mura amiche contro, rispettivamente, Vis Reggio Calabria e Green Basket Palermo.

Partiamo dunque da Patti, dove al PalaSerranò, dopo 40′ combattuti ed intensi, Cefalù ha la meglio sui padroni di casa col punteggio di 79-80. Partita che si decide nel quarto periodo. a 3′ dalla fine Patti pareggia a quota 75 con Jovic, ma prima Listwon e poi Hudson segnano per gli ospiti, mentre Patti sbaglia due triple con Sidoti e Mori, portandosi sul 76-80. Lo stesso Sidoti però subisce fallo mentre sta tirando dai 6.75 nell’azione successiva ed è bravo a convertire i tre tiri liberi, portando la sua squadra sotto di un punto con 1′ circa ancora da giocare. Hudson perde una palla sanguinosa per Cefalù, ma sul ribaltamento di fronte Bolletta sbaglia il passaggio e consegna la palla nelle mani di Hudson, che recupera e manda in contropiede Fabrizio Cefalù che subisce fallo da Sidoti, a cui si aggiunge anche un fallo tecnico per la panchina di casa. Cefalù fa 0/3 dalla lunetta, ma per Patti non c’è più tempo neanche per una preghiera da metà campo e la gara termina dunque 79-80. Patti resta cosi a quota 18 ed ora è staccata di 4 punti dal terzo posto. Non sono bastati alla squadra di Sidoti i 21 punti e 16 rimbalzi di Jovic, ne i 18 punti a testa di Mori e A. Sidoti; in doppia cifra anche Evotti con 14 punti e 8 rimbalzi. Per Cefalù top scorer Sodero con 18, 16 per Terrasi.

Si decide nel quarto periodo anche F.P. Sport – Green Basket, con i palermitani che espugnano il PalaRitiro col punteggio di 51-63. Ottima la prova dei ragazzi di Palatina, che hanno chiuso il primo tempo in vantaggio di 5 lunghezze, 35-30, e che ancora all’inizio del quarto periodo erano avanti (47-45), contro una delle formazioni più in forma del campionato, prima di subire la rimonta degli ospiti, guidati da Gullo e Trevisano. Ottima ancora una volta la prova di Bellomo, che chiude con 27 punti (5/11 da 3), 2 assist e 3 recuperi; 14 e 6 rimbalzi per Buono, 6 punti per Squillaci, 4 per Santoro, zero il resto della squadra. Per Palermo bene Maritano con con 14 punti e 18 rimbalzi, doppia cifra anche per Gullo con 13, Lombardo con 12 (anche se spara a salve: 2/11 da 3 punti) e Bontempo (2/11 dal campo) con 10.

Partita equilibrata anche a Milazzo, dove il Minibasket vende cara la pelle contro la Vis Reggio Calabria, capolista anch’essa a pari punti con Cefalù, cedendo soltanto nell’ultimo quarto per 66-77. La squadra di coach Fiasconaro resta a lungo in vantaggio e chiude il terzo quarto avanti 55-52, ma all’inizio del quarto periodo parziale bruciante di 18-2 per Reggio Calabria, trascinata da Zampogna e Stracuzzi, che a 3′ dal termine vola sul +13 senza più voltarsi indietro, portando a casa la gara. Coach Fiasconaro si può consolare con i 22 punti del nuovo arrivato Darby, che si sta inserendo sempre di più nel meccanismo di squadra e con i 13 di Rath. Per la Vis, 16 punti, 7 rimbalzi e 5 assist per Zampogna, 14 per Warwick, 12 a testa per Grasso e Pellegrino, 10 Stracuzzi.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close