basopistoia

Una brutta Orlandina sconfitta a Pistoia per 94-73

basopistoia

Capo d’Orlando – Brutta prestazione dell’Orlandina Basket, che nella prima giornata di ritorno del campionato di Serie A Beko cade a Pistoia con il punteggio di 94-73. Partita mai in discussione, con i locali in vantaggio di 16 punti già dopo il primo quarto. Griccioli non trova le contro mosse adatte e le pessime percentuali al tiro fanno il resto. Ma passiamo al commento della gara.

Orlandina che si presenta in campo con Henry, Freeman, Soragna, Archie e Hunt; Moretti risponde con Hall, Williams, Filloy, Amoroso ed Easley. Pronti via e Hunt segna i primi due punti del match, ma perde due palle banali nelle successive azioni e Pistoia allunga sul 6-2 con le triple di Williams e Amoroso e primo timeout Griccioli. Hunt si riscatta prontamente con 2 canestri in fila per il pareggio, ma Easley e Filloy vanno a segno per il 14-6 al 5′. Pistoia approfitta degli errori di Capo d’Orlando e trova via libera in contropiede, trovando la tripla in transizione di Williams che vale il 22-9. Griccioli cerca forze fresche dalla panchina, facendo entrare Basile e Cochran, ma il canadese prima sfonda e poi dopo una palla persa commette un ingenuo fallo antisportivo: 29-13 Pistoia dopo 10′.

Nel secondo quarto le cose non cambiano, Pistoia continua a correre, mentre l’Orlandina prova ad abbassare il ritmo: 35-19 al 15′. Hunt è l’unico che mette un po’ di intensità e trova il canestro e fallo che costringe Moretti al timeout sul 37-24. Immediato 8-0 pistoiese in 1′ con Freeman che continua a non trovare la via del canestro. Archie prova a reagire con una tripla, ma Cinciarini viene lasciato ancora colpevolmente solo dall’arco e segna la bomba del 50-27. Un canestro di Freeman allo scadere fissa il punteggio sul 54-33 per i locali dopo il primo tempo.

Il terzo periodo comincia con errori da ambo i lati, Pistoia è la prima a centrare il canestro dopo 3′ con Hall, Archie sbaglia quattro liberi in fila e dopo 5′ Orlandina è ancora ferma a 33. Lo stesso Archie trova finalmente il fondo della retina, ma Pistoia vola sul 62-35. I locali si portano addirittura sul +30 con una tripla di Cinciarini al 27′ (67-37), l’Orlandina rosicchia qualche punticino e va all’ultimo mini intervallo sotto di 23: 69-46. L’ultimo quarto serve solo per le statistiche, l’Upea non riesce mai ad andare sotto i 21 punti di svantaggio e la gara termina 94-73 per i toscani.

Nell’Orlandina da salvare soltanto le prestazioni di Archie, 19 e 7 rimbalzi, ed Hunt, 17 e 6 (8/9 da 2 e 1/7 ai liberi). Doppia cifra anche per Henry con 13 ma 4/14 dal campo, male Freeman con 4 punti, frutto di un 1/9 al tiro. Prossimo appuntamento per l’Upea domenica prossima al PalaFantozzi contro la Virtus Bologna.

Pistoia Basket 2000 – Upea Orlandina Basket 94-73 (29-13; 54-33; 69-46)

Orlandina: Archie 19, Henry 13, Freeman 4, Hunt 17, Basile 5, Soragna 5, Cochran 2, Burgess 8, Bianconi ne, Cordaro ne. Coach Giulio Griccioli.

Pistoia: Filloy 10, Cinciarini 18, Magro 6, Williams 14, Hall 8, Severini 2, Brown 6, Easley 14, Bianchi 2, Mastellari, Amoroso 9, Moretti 5. Coach: Paolo Moretti.

(Foto ©Marta Colombo – Pagina Facebook Pistoia Basket 2000)

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close