DSCN2947

Unione Nebroidea sconfitta a Milazzo

DSCN2947

Milazzo – Nella tredicesima giornata del Campionato di Seconda Categoria Girone D, l’Unione Nebroidea viene sconfitta in trasferta 4-2 dal Duilia 81 Milazzo. Al Campo Sportivo di Santa Marina di Milazzo, la formazione di mister Zingales paga le pesanti assenze di Walter Pidalà, Salvatore Fabio e Roberto Gugliotta. Non bastano le reti di Calogero Frusteri e Michael Presti, entrambi al primo gol stagionale. Dopo questa battuta d’arresto, la squadra del Presidente Machì scende in settima posizione con 16 punti, superata dall’Aluntina.

L’Unione Nebroidea passa subito in vantaggio al 3′ con Frusteri, che batte in uscita il portiere locale Nania. Sempre Frusteri spreca due ghiotte occasioni per il raddoppio; al 9′ il suo tiro ravvicinato viene respinto da Nania, al 18′ invece il centrocampista calcia di poco alto sulla traversa. Al 20′ arriva il pareggio del Duilia con un calcio di rigore di Dama; il penalty viene concesso dal direttore di gara Quartaronello di Messina per un fallo di Petrolo ai danni di Irato. Spingono i locali e trovano il vantaggio al 23′ con Irato, scattato però in sospetta posizione di fuorigioco. L’Unione Nebroidea cerca di reagire dopo le due reti subite e Caprino al 27′ impegna Nania dai venti metri. Al 42′ Frusteri protesta per un fallo in area avversaria, ma l’arbitro lascia correre. Al 44′ altro calcio di rigore decretato da Quartaronello a favore del Duilia; questa volta si presenta dal dischetto Iarrera che batte Fabio, portando il risultato sul 3-1.

In apertura di ripresa Dama sfiora la doppietta personale, colpendo il palo dal limite dell’area. Sul capovolgimento di fronte viene annullato un gol all’attaccante ospite Marco Rizzo per un fuorigioco dubbio. Al 55′ azione pericolosa per l’Unione Nebroidea; su angolo di Petrolo sponda di Rizzo per Presti, che di testa colpisce un’incredibile traversa. Al 61′ Sita segna il 4-1 con un preciso stacco di testa, sugli sviluppi di un corner. L’Unione Nebroidea non demorde e continua ad attaccare, nonostante il risultato negativo. Al 62′ Lo Sardo salta Nania, ma sulla linea Maimone respinge. Al 65′ Petrolo su preciso lancio di Caprino manda oltre la traversa. Al 71′ Presti in mischia riapre i conti e segna così la sua prima rete in campionato. Gli ospiti provano fino ai minuti finali a recuperare, ma dopo otto minuti di recupero l’incontro si chiude sul 4-2.

Continua ad essere avvincente la lotta per il primo posto. Rimane in testa la Virtus Milazzo con 33 punti, bloccata sul pareggio 1-1 dal Raccuja al Comunale di Sinagra. I milazzesi passano in vantaggio con Antonio Torre, alla sua undicesima rete in campionato, ma il Raccuja pareggia nel finale con Pancaldo. La Pro Tonnarella si trova sempre a una sola lunghezza di distanza a 32 punti, dopo il pareggio sempre per 1-1 a San Marco d’Alunzio contro l’Aluntina. Per gli ospiti va a segno Cagigi, che sale così a 12 gol nella classifica marcatori. In terza posizione stabile c’è l’Ucriese con 25 punti, dopo il successo 2-1 contro la Nuova Rinascita grazie alle reti di Andrea Belladonna e dello juniores Paladina. L’Umbertina sorpassa al quarto posto proprio la Nuova Rinascita, battendo 4-2 il Fondachelli nell’anticipo di sabato. Protagonista il solito Alessandro Di Pani che sigla una tripletta, diventando sempre più capocannoniere del torneo con 15 reti; l’altro gol umbertino viene segnato su rigore da Stefano Musarra. Il Fondachelli, oltre alla sconfitta, è stato penalizzato dal giudice sportivo di un punto, per non aver pagato gli stipendi arretrati all’ex tecnico Gitto. Infine il Novara vince a Barcellona contro la Nuova Azzurra per 1-0, grazie alla rete di Calabrò.

Questa la classifica:

Virtus Milazzo 33

Pro Tonnarella 32

Ucriese 25

Umbertina 23

Nuova Rinascita 22

Aluntina 17

Unione Nebroidea 16

Duilia 81 Milazzo 13

Nuova Azzurra 12

Novara 12

Fondachelli 5

Raccuja 5

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close