IMG_4419

La Costa stravince e convince, Milazzo annichilita 89-54

IMG_4419

Capo d’Orlando – Rivincita doveva essere e rivincita è stata per l’Irritec Costa d’Orlando, che nella seconda giornata di ritorno del campionato di C Nazionale “I” demolisce 89-54 l’Amendolia Assicurazioni Milazzo e continua la sua marcia verso le posizioni che contano nel torneo.

In un gremito “PalaValenti” di Capo d’Orlando, i biancorossi di coach Condello partono fortissimo, mettendo immediatamente sotto i mamertini di coach Fiasconaro. Dopo 5’ i padroni di casa sono già avanti 15-2, trascinati dalle ottime giocate di Marinello e Dominguez. Per i milazzesi il solo Darby, nuovo acquisto e unica nota lieta ospite del primo tempo, prova ad opporre resistenza in un primo periodo che si chiude sul 28-12 per Vazzana e compagni. Il match non è mai in discussione. La Costa allunga ancora e quando mancano 5’ all’intervallo lungo, gli orlandini conducono 43-14. Milazzo fa fatica a segnare con continuità, i biancorossi sono indemoniati e, nonostante qualche calo di concentrazione, vanno al riposo avanti di 29 lunghezze, 53-24.

Il leitmotiv della ripresa è sempre lo stesso: Costa avanti, Milazzo affannosamente ad inseguire. I biancorossi smettono di pigiare sull’acceleratore a metà periodo, permettendo così agli ospiti di rientrare sul -23 (57-34). Il gap tecnico tra i due rosters è però evidente, nonostante Rath ci metta grande grinta per i suoi. Dominguez attacca il ferro in penetrazione appena può, con i lunghi milazzesi caricati di falli nel tentativo di arginare il folletto sudamericano. Nonostante un terzo quarto non scintillante da parte dei locali, si entra nell’ultimo periodo con la Costa al comando 68-41. Gli ultimi 10’ sono una vera caporetto per gli ospiti, che non segnano per 5’ consecutivi. I paladini piazzano un break di 13-0 e chiudono una sfida già morta dopo il primo quarto. L’Irritec Costa d’Orlando batte quindi 89-54 l’Amendolia Assicurazioni Milazzo e conserva la piazza d’onore alle spalle di Cefalù e Vis. Dopo una chiusura di 2014 complicata, il 2015 biancorosso è iniziato davvero col botto.

Irritec Costa d’Orlando-Amendolia Assicurazioni Milazzo 89-54

Irritec Costa d’Orlando: Micale 2, Sgrò 12, De Lise 11, Nici DNP, Vazzana 13, Dominguez 20, Marinello 19, Rodriguez 3, Fazio 7, Crisà 2. Coach: Giuseppe Condello.

Amendolia Assicurazioni Milazzo: Darby 18, Spanò 2, Sofia 2, Cassisi 2, Barbera 7, Coppolino 3, La Spada 2, Rath 10, Amato 3, Li Vecchi 5. Coach: Massimiliano Fiasconaro.

Parziali: 28-12; 53-24; 68-41; 89-54.

Arbitri: Carlo Di Giorgi di Palermo e Marco Paolo Perrone di Mazara del Vallo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close