tiger

Epico pari per la Tiger, grande Due Torri, Orlandina no comment

tiger

Brolo – Un bel pari, un’ottima vittoria e una scontata sconfitta il bottino delle tre messinesi impegnate nel diciottesimo turno del Girone I di Serie D. La Tiger impatta 1-1 a Roccella in nove uomini, il Due Torri regola la Nuova Gioiese per 2-0 mentre l’Orlandina viene umiliata 8-0 dal Torrecuso.

Stadio “Ninetto Muscolo” di Roccella, i padroni di casa ospitano la Tiger Brolo nel primo turno di ritorno del massimo torneo dilettantistico. 3-5-2 camaleontico per lo squalificato mister Galati (in panchina mister Favasulli), 4-3-3 per i gialloneri di mister Bellinvia, che devono fare a meno degli infortunati D’Emanuele, Calabretta e Ferrante e degli squalificati Kouadio, Addamo e Calabrese. Dirige l’incontro il signor Ruggiero di Roma 1, assistito dai signori Catalano e Sifonetti, entrambi della sezione di Rossano.

Inizio match di marca brolese. Al 1′ De Cristofaro su punizione sfiora l’incrocio della porta dei locali. I “tigrotti” tengono bene il campo e al 17′ Bica Badan di testa scalda i guantoni di Belcastro, che blocca sicuro. Dopo una ventina di minuti abulici, il Roccella si sveglia. Al 24′ Khoris, su servizio dalla sinistra di Maiese, ci prova in girata, Mannino mette in angolo d’istinto. 3′ più tardi, Laaribi appena dentro l’area di rigore fa partire una sassata che l’estremo difensore ospite spedisce in corner con una vera prodezza. Al 33′ è Coluccio a mettere i brividi agli ospiti con una bordata da trenta metri che si stampa sulla traversa. Il Roccella spinge ma la Tiger non soffre più, il primo tempo va in archivio sullo 0-0.

Via alla ripresa e i brolesi passano. Zingales mette in mezzo dalla sinistra, Saani svetta imperioso e di testa batte Belcastro per lo 0-1 siculo. Il Roccella sembra subire il colpo dal punto di vista psicologico, De Cristofaro rischia di chiudere il match con un sinistro da fuori ben parato da Belcastro ma al 56′ il signor Ruggiero dà una mano ai padroni di casa, mostrando il secondo giallo a Bica Badan per un fallo lievissimo in mezzo al campo. Gli amaranto prendono fiducia e al 65′ Mannino sfodera un’altra superba parata sulla gran botta di Odigwe. Sul successivo tiro dalla bandierina, la bestia nera Coluccio risolve in mischia e pareggia per i calabresi, 1-1. Il Roccella preme sull’acceleratore, la Tiger si difende con ordine e al 71′ sfiora l’incredibile vantaggio con una punizione di Falanca, che da cinquanta metri colpisce il palo dopo la deviazione di Belcastro. Nel convulso finale, i “tigrotti” rimangono addirittura in nove per l’espulsione di Carbonaro ma tengono botta e strappano un pari col cuore.

Al “Vasi” di Piraino, intanto, il Due Torri di mister Venuto centra una bella vittoria, la seconda consecutiva, regolando per 2-0 la Nuova Gioiese. Dopo un primo tempo a reti bianche, i biancorossi passano in vantaggio al 55′ con Matinella, che supera Panuccio e regala l’1-0 ai padroni di casa. Al 68′, quindi, chiude i conti Gaglio che, direttamente da calcio piazzato, realizza il 2-0 e lancia a quota 25 punti in classifica i siciliani, quattro in più dei cugini della Tiger.

Resta umiliato fanalino di coda l’Orlandina, a quota 6 punti in graduatoria e presentatasi a Torrecuso in condizioni pietose. La partita, incommentabile, finisce 8-0 per i rossoblù padroni di casa, con tripletta di Iadaresta, doppiette di Galizia e Perna e gol di Wade. La formazione biancoazzurra, scesa in campo con soli otto elementi, continua a far ridere tutta l’Italia: i risultati pessimi sono l’ultimo dei problemi per un club ormai ridicolizzato in ogni sua componente.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close