bonina

Basket Barcellona al capolinea, fallimentare l’incontro per salvare la squadra

bonina

Barcellona – Si chiude con una fumata nera, anzi nerissima, la riunione di ieri pomeriggio convocata dal sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Maria Teresa Collica, nel tentativo di salvare la pallacanestro nella città del Longano. All’incontro erano presenti, oltre al sindaco Collica, il socio di maggioranza della società, Immacolato Bonina, il vice presidente Fedele Genovese, il coach Giovanni Perdichizzi ed una delegazione del Trust, guidata da Pippo Maiori.

Alla vigilia dell’incontro gli appassionati speravano che si sarebbe trovata un’intesa tra le parti per tentare almeno di concludere degnamente il campionato di Legadue Gold, ma alla fine dell’appuntamento, durato all’incirca due ore e mezza, il tutto è terminato in un nulla di fatto ed i giocatori, che avevano smesso di allenarsi martedì scorso, potrebbero già da adesso decidere di accasarsi da un’altra parte.

“Non avrei mai pensato – scrive il primo cittadino alla conclusione dell’incontro – che la trattativa in atto non avrebbe garantito di proseguire il campionato. Ma l’obiettivo, come ho sempre detto, poteva essere raggiunto solo con l’impegno di tutti. Purtroppo si è creato un effetto domino, perché mancando nell’immediatezza le sponsorizzazioni più importanti diventa vano ogni altro sforzo. Ringrazio tutti coloro che ci hanno creduto fino in fondo e i giocatori e lo staff, che hanno pazientato fino a questo momento. Se le cose dovessero rimanere immutate resterebbe la beffa di un palazzetto riconsegnato alla città, ma senza squadra. Per questi motivi mi auguro che possano presto ricrearsi le condizioni per avere una nuova realtà sportiva degna di questa città. Lo meritano soprattutto i tifosi.

Parole che sanno di resa, quelle del sindaco Collica, e che probabilmente scrivono momentaneamente la parole fine al basket giocato a Barcellona, a meno di qualche clamorosa sorpresa dell’ultim’ora. Un’ulteriore paradosso in questa assurda storia riguarda l’imminente consegna da parte del Comune del ristrutturato PalAlberti, ampliato a 3500 posti, ovvero la soglia minima consentita per un palazzetto della massima serie, senza però più una squadra di Legadue Gold da farci giocare dentro.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close