votrico

Sequestro di oltre 500mila euro di beni all’ex ragioniere del comune

votrico
Pettineo –
Ieri i Carabinieri della Stazione di Pettineo e del NORM della Compagnia Carabinieri di Mistretta, nel prosieguo di una articolata attività d’indagine, condotta con accertamenti bancari e documentali, scaturita dall’arresto operato circa un anno fa per peculato di Votrico Francesco, allora  responsabile dell’area economica e finanziaria del comune di Pettineo, e del figlio Votrico Giuseppe, in ottemperanza ad un decreto della Corte dei Conti, Sezione Giurisdizionale per la Regione Sicilia, hanno proceduto all’esecuzione del sequestro conservativo con conseguente apposizione dei sigilli, mediante trascrizione a favore del comune di Pettineo, di nr. 3 immobili e nr. 6 terreni   (del valore complessivo di 518.184,50) siti nel medesimo comune, nei confronti del proprietario:

  • Votrico Francesco, nato a Palermo il 17.03.1953, residente in Pettineo, attualmente detenuto presso la casa circondariale di Giarre (CT);

indagato dalla Procura della Repubblica di Patti per “peculato e falso”, poiché nel periodo 2008-2013, nell’esercizio delle funzioni di responsabile dell’area economica e finanziaria del comune di Pettineo, aveva formato nr. 73 mandati di pagamento e relative quietanze falsi, per lavori e forniture di beni e servizi al Comune mai effettuati, al fine di distrarre la suddetta somma dalle casse comunali in favore del proprio conto corrente e di quello del figlio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close