BASKET: L’AZZURRA ESPUGNA IL PALA TRACUZZI


L’Azzurra Basket Patti, nell’ottava giornata di campionato, espugna il Pala Tracuzzi. Le ragazze di coach Giovanni Cafarelli, contro la Rescifina Messina, ottengono un’importante vittoria, sofferta e fortemente voluta, che corona la rinascita dopo un avvio di campionato non esaltante. Una partita combattuta che ha necessitato di un overtime per decretare la vincitrice. Il team pattese, dopo le ottime prestazioni contro Verga Palermo e San Matteo Messina, era alla ricerca della vittoria avendo ritrovato il gioco ma non il successo. Le ragazze del presidente Sandro Bonanno volevano fortemente i due punti e sono giunte a Messina con la giusta determinazione. Alla fine, dopo aver giocato forse la peggiore partita della stagione, sono comunque riuscite a vincere. Ed è stato un successo nato dal gruppo, dalla voglia di ottenere i due punti, dal desiderio di dare una svolta ad una stagione sfortunata, dalla necessità di dimostrare il valore di una squadra che, sino ad oggi, non era riuscita ad esprimersi al meglio. Ed è stato grazie al cuore messo sul parquet da tutte le giocatrici, nessuna esclusa, che l’Azzurra Basket Patti ha vinto contro la più quotata Rescifina Messina. Sono stati quarantacinque minuti pieni di emozione, ricchi di passione, colmi di pathos. Una partita al cardiopalma che alla fine ha regalato al team pattese una vittoria meritata, un successo di squadra in cui, al di là dei due punti, l’aspetto più importante è stato dato dall’unione
di un gruppo ritrovato.

La gara è stata a corrente alternata per entrambe le compagini. Quasi sempre avanti le padrone di casa, che sono partite subito forte, cercando di dare un ritmo elevato all’incontro. Ma l’ottima difesa delle pattesi non ha consentito al team di Lilia Malaja di poter dilagare. Il primo quarto si è chiuso sul 17 a 12 per le padrone di casa che si sono ritrovate ancora avanti alla fine della seconda frazione sul 27-23. L’Azzurra Basket, a fronte di una buona difesa, non riusciva ad esprimersi in attacco. Nella terza frazione grazie ad una prestazione di squadra superlativa sono riuscite ad infliggere un parziale pesantissimo alla Rescifina Messina (9-24) chiudendo sul +11 a 36-47. Dopo il vuoto. Nei primi cinque minuti della quarta frazione le ragazze di coach Cafarelli sono andate in tilt concedendo il recupero alle padrone di casa che, in 4’30” sono riuscite a tirare fuori un break di 12-0 portandosi sul 48-47. Solo allora l’Azzurra Basket Patti ha provato a reagire cercando di contenere il momento positivo delle avversarie. Al 40’ il risultato si è inchiodato sul 55-55 portando le due squadre all’overtime. I cinque minuti supplementari sono stati segnati da molti errori al tiro dettati anche dalla stanchezza. Alla fine ha vinto chi ha più fortemente voluto i due punti. Le ragazze del presidente Sandro Bonanno hanno dimostrato che, nei momenti difficili, se in campo ci metti il cuore, puoi ottenere qualsiasi risultato. E così è stato. All’ultima
sirena il tabellone segnava 61-62 per gli ospiti. L’Azzurra Basket Patti ha così ritrovato la vittoria, il morale e può guardare al proseguo del campionato con un’altra ottica.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close