barc

Crisi in atto per Barcellona, vince Casalpusterlengo 75-79

barc

Barcellona – Un secondo tempo giocato veramente male condanna la Sigma Barcellona alla seconda sconfitta casalinga in campionato, arrivata contro un’ottima Assigeco Casalpusterlengo guidata dall’ex orlandino Alvin Young, che si è imposta al PalaSerranò per 75-79. Il Palazzetto di Patti, dimora stagionale dei giallorossi in attesa dei lavori di rifacimento del PalAlberti, era però privo di tifosi, a causa della mancata concessione della licenza temporanea dovuta a motivi di sicurezza, e questo ha sicuramente gravato alla squadra di Perdichizzi.

Perdichizzi che aveva cominciato la gara con il solito quintetto composto da Kelley, Spizzichini, Shepherd, Garri e Da Ros; risponde coach Zanchi con Saccaggi, Young, Sant Roos, Ricci e Poletti. Partono subito forte i giallorossi con Kelley e Garri, andando avanti sul 16-10 e proseguendo per tutto il periodo chiudendo sul 27-18 dopo 10′. Le cose non cambiano nel secondo quarto, con la second-unit mandata in campo da Perdichizzi che non fa rimpiangere i titolari, con i vari Maresca, Fiorito e Borra che mantengono Barcellona sempre sulla doppia cifra di vantaggio: al termine dei primi 20 i locali vanno al riposo sul 48-38.

Alla ripresa dei giochi cambiano le carte in tavola: Casalpusterlengo è più aggressiva dei giallorossi e con Poletti, Ricci e Donzelli trova il modo di tornare in partita, arrivando prima sul -5 e metà terzo periodo e tornando usl -1 proprio allo scadere del 30′ con un canestro ancora di Ricci. Barcellona sembra aver perso fiducia e commette molti errori anche in apertura di ultimo quarto, ma inizialmente gli ospiti non sono capaci di approfittarne e con una tripla di Shepherd i giallorossi volano sul +8 al 34′. Timeout immediato da parte di Zanchi ed è qui che comincia l’Alvin Young Show, autore fino a quel momento di soli tre punti, che segna due volte in penetrazione con improbabili circus shot, compreso il canestro del -1. Barcellona però non vuole mollare e fa canestro prima con Da Ros e poi con Maresca per il nuovo +3, poi un canestro di Sant Roos e sull’errore di Maresca Young si alza da 7 metri e trova solo il fondo della retina per il canestro che vale il sorpasso sul 72-74 a 1-’30” dal termine. Da Ros prova a rispondere all’ex Orlandina ma il suo tiro è un mattone e sul ribaltamento di fronte Sant Roos trova l’affondata in faccia a Garri che in pratica consegna la gara ai suoi. Sul 72-76 a 30″ dalla fine parte la consueta girandola dei tiri liberi, ma Barcellona non riesce ad approfittare di un errore dello stesso Ross e viene condannata alla sconfitta. 75-79 il punteggio finale, per una Casalpusterlengo che ha sicuramente meritato la vittoria.

Onore comunque ai giocatori di Barcellona, che si sono dimostrati dei veri professionisti fino ad ora, nonostante la difficile situazione finanziaria in cui versa la squadra. Per questo oggi hanno scritto una lettera a cuore aperto ai tifosi di Barcellona, imputando gravi colpe alla società sul ritardo del pagamento degli stipendi, decidendo così in gruppo di non svolgere più alcun tipo di allenamento, a partire da martedì, a meno di un chiarimento immediato riguardo la situazione societaria

Basket Barcellona – Assigeco Casalpusterlengo 75-79 (27-18; 48-38; 61-60)

Barcellona: Kelley 9, Maresca 11, Shepherd 17, Da Ros 12 , Garri 12, Marchetti 2, Spizzichini 3, Fiorito 3, Leonzio ne, Borra 6. Coach: Giovanni Perdichizzi

Casalpusterlengo: Saccaggi, Poletti 12, Ricci 15, Young 10, Sant Roos 20, Costa ne, Vencato 8, Donzelli 14, Spizzu ne, Carrizo, Alessandri. Coach Andrea Zanchi

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close