calcio

Bene Tiger e Due Torri, imbarazzo Orlandina

calcio

Brolo – Si apre in maniera più che positiva il 2015 di Tiger Brolo e Due Torri, che nell’ultimo turno del girone di andata di Serie D Girone I conquistano tre preziosissimi  punti rispettivamente a Sorrento e tra le mura amiche contro l’Hinterreggio. Solita imbarazzante sconfitta per 6-0 dell’Orlandina, che crolla a Battipaglia.

Stadio “Italia” di Sorrento, la Tiger di mister Santino Bellinvia sfida i padroni di casa del “Pampa” Sosa in uno scontro fondamentale in chiave salvezza. 4-4-2 per i rossoneri campani, con Majella e Pignatta punti di riferimento offensivi. Rispondono i “tigrotti” con un 4-3-3 spavaldo, Sparacello fa il vertice del tridente completato da Calabrese e Saani. Arbitro della partita è il signor De Santis di Lecce, assistito dai signori Pedarra di Foggia e Pappagallo di Molfetta.

Il primo tempo dell’incontro è abbastanza scialbo. La Tiger tiene il pallino del gioco, il Sorrento stenta a proporre qualcosa in fase d’attacco. Al 12′ un problema al ginocchio per Ferrante costringe mister Bellinvia al doppio cambio. Out Valenti e ovviamente Ferrante, dentro Mannino e Zingales. Poco più tardi, stessa sorte per Pignatta, sostituito da Simeri. Al 18′, finalmente, si assiste al primo tentativo verso una delle due porte, con Saani che su corner di Addamo non trova la deviazione giusta col destro, spedendo alto. Al 31′ Addamo ci prova direttamente da fuori ma il tiro al volo del centrocampista è impreciso. Al 43′ si vede anche il Sorrento, con Schiavone che di prima intenzione manda in porta Majella. Il canuto centravanti locale si coordina e con il sinistro impegna Mannino, che è reattivo e blocca in due tempi. Il primo tempo va così in archivio sullo 0-0 nonostante un predominio giallonero.

La ripresa inizia col botto. Minuto numero 50, dopo un batti e ribatti al limite dei sedici metri sorrentini, la palla finisce sui piedi di Sparacello che, con un destro al volo da ben oltre venti metri, scaglia la sfera alle spalle di un incredulo Lombardo, strepitosa rete e Tiger in vantaggio. I gialloneri sfiorano il raddoppio al 56′, sempre con Sparacello, ma questa volta il missile del centravanti ospite finisce largo. Il Sorrento ha una timida reazione e serve un grande Mannino per dire di no all’incursione di Schiavone. Ma la vera prodezza dell’ex portiere del Città di Messina arriva al 62′. Schema su punizione, Viscido serve Esposito che pesca solissimo in area Ferraro. Il capitano rossonero tenta di battere l’estremo difensore brolese con un pallonetto ma Mannino in uscita a valanga salva il risultato. Nel finale, la Tiger contiene i padroni di casa ed esce da Sorrento con una straordinaria vittoria che consente a Lupo e soci di scavalcare proprio i sorrentini in classifica.

Al “Vasi” di Piraino, intanto, il Due Torri di mister Antonio Venuto centra una convincente vittoria per 2-0 contro l’Hinterreggio. I biancorossi trovano il vantaggio al quarto d’ora con il primo gol in Serie D di Cicirello, che raccoglie un pallone vagante al limite dell’area reggina e con un bel sinistro all’angolino fredda Parisi per il punto dell’1-0. I pirainesi conducono il match con personalità e al primo minuto di recupero trovano il gol del 2-0 con Puntoriere dopo un angolo di Provenzano. Nel secondo tempo i locali controllano la gara con ordine e guadagnano tre punti pesanti che portano il Due Torri a quota 22 in graduatoria al termine del girone di andata, due in più della Tiger. Ultima delle messinesi l’Orlandina, ferma a quota 6 sia in classifica che in termini di reti subite. Ennesimo 6-0 al passivo per i paladini di mister Mazzullo, questa volta targato Battipagliese, Per le “zebrette” a segno due volte Minnucci, Fiorillo e Signorelli. L’imbarazzante set tennistico finisce quindi 6-0, la gloriosa storia biancoazzurra si arricchisce di un nuovo, triste capitolo.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close