henry

L’Upea dura solo un tempo, vince Trento 90-73

henry

Capo d’Orlando – Non inizia nel migliore dei modi il 2015 dell’Orlandina Basket, sconfitta a Trento col punteggio di 90-73. Un risultato forse fin troppo largo a favore dei padroni di casa, dato che l’Upea aveva giocato un ottimo primo temo, prima di affondare nel secondo sotto i colpi di Mitchell e del solito Pascolo, capaci di confezionare un 25-7 di parziale nel terzo periodo che indirizza in modo decisivo la gara. L’assenza di tre giocatori e la stanchezza degli altri scesi in campo, costretti agli straordinari in quest’ultimo mese, non ha sicuramente giovato alla squadra di Griccioli, che però può consolarsi per le note positive ricevute da Hunt ed Archie. Ma passiamo alla cronaca dell’incontro.

Upea che si presenta ancora senza Burgess ed i lungodegenti Nicevic e Pecile, così coach Griccioli deve affidarsi agli stessi uomini che lunedi sera hanno battuto Varese, con il quintetto composto da Henry, Basile, Freeman, Archie ed Hunt; coach Buscaglia sceglie invece Forray, Mitchell, Howens, Pascolo e Grant. Inizio di primo quarto decisamente scintillante, con le due squadre che già al 5′ sono sul 12 pari con Mitchell ed Hunt sugli scudi, entrambi già a quota 8 punti. A questo punto entra in azione Archie, che con 9 punti in fila permette ai suoi di chiudere in vantaggio 23-24 dopo i primi 10′. Il secondo quarto si apre con altri 4 punti per Hunt, prima dello show personale di Austin Freeman, che segna 8 punti filati, comprese due bombe, portando l’Orlandina al massimo vantaggio (27-36) al 14′. Trento prova a riavvicinarsi con Spanghero, ma Cochran e Archie segnano altre 2 triple riportando gli ospiti sul +9 (36-45) al 18′, ma i bianconeri con caparbia non vogliono mollare davanti al loro pubblico ed un parziale di 7-2 propiziato da Sanders, permette ai locali di terminare il primo tempo soltanto sul -4: 43-47.

La ripresa del gioco vede Trento decisamente più in palla: Owens segna 4 punti in fila, Archie risponde con una tripla ma sarà una delle ultime fiammate dell’Upea nel quarto, Da qui in poi infatti Trento prima pareggia a quota 50 con Pascolo, poi sulle ali dell’entusiasmo vola sul 65-51, con Forray e Pascolo mattatori, tramortendo l’Upea e costringendo Griccioli a chiamare due timeout in pochi minuti, che però non sortiscono alcun risultato. Un’altra affondata di Hunt riporta i biancoazzurri sul -11, ma Pascolo segna una tripla allo scadere da 8 metri, per il 68-54 che spezza le gambe alla formazione capitanata da Teo Soragna. All’inizio dell’ultimo periodo Trento tiene a bada i residui tentativi di rimonta dell’Upea (che riesce al massimo a tornare sul -11) e nel finale dilaga con Spanghero e Mitchell, con la gara che si conclude con il punteggio di 90-73.

Troppo ampio il divario per l’Upea, che non meritava certo di perdere con un distacco del genere. Ottima comunque la partita di Hunt, da 19 punti e 9 rimbalzi con 9/11 dal campo in 28′. Bene anche Archie con 19 punti e 5 rimbalzi; 14 punti per Henry, ma con 5/14 dal campo e 5 palle perse; doppia cifra anche per Freeman con 10 punti, a cui aggiunge 5 assist, ma solo 4/15 al tiro. Nel prossimo turno, l’ultimo del girone di andata, l’Upea se la vedrà al PalaFantozzi contro la capolista Venezia, domenica 11 alle ore 18.15, per chiudere nel migliore dei modi una prima parte di stagione che finora si è rivelata sopra tutte le più rosee aspettative.

Dolomiti Energia Trento – Upea Capo d’Orlando 90-73 (23-24; 43-47; 68-54)

Trento: Grant 2, Forray 7, Pascolo 15, Owens 20, Sanders 7, Mitchell 19, Armwood 2, Baldi Rossi 3, Flaccadori 5, Spanghero 10. Coach Maurizio Buscaglia.

Orlandina: Archie 19, Henry 14, Freeman 10, Hunt 19, Basile 3, Soragna 5, Cochran 3, Bianconi ne, Cordara ne, Karavdic ne. Coach Giulio Griccioli.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close