10849969_889970924360156_3305603428958156143_n

Presentazione del libro “Memorie lente”

10849969_889970924360156_3305603428958156143_n

Mirto – Venerdì 2 Gennaio 2015 grande appuntamento con la buona musica e la poesia al pub “La Dispensa” di Mirto. A partire dalle ore 20:00 verrà presentato il libro “Memorie Lente”, Poesie di Lucia Ferrara. Si tratta di una lirica, composta da settanta componimenti, che ha non poco di sibillino; anche se questo è, in parte, il segreto del suo fascino e della sua accattivante originalità. Il lettore che cerca nella poesia la scintilla del mistero dell’anima umana, in questa raccolta di poemetti riuscirà a rintracciare bagliori, rivelazioni, chiavi di apertura per entrare in questa sorta di diario intimo. I frammenti di una storia di vita, guardata e giudicata con occhi d’esperienza, si affacciano, emergono, risplendono. Uno dei molti temi ricorrenti del libro di Lucia Ferrara è il senso dolente della precarietà delle cose, della fuga del tempo e della continua menzogna, che è la realtà contingente. L’attesa della fine diventa esitazione, dubbio, perplessità. L’esistenza, dunque, è analoga alla fuga del mare che travolge.

Interverranno nel corso della serata Lucia Di Fazio, Maryse Miragliotta e Donatella Ingrillì, che esporranno nei dettagli la pubblicazione. Inoltre per allietare la lettura del libro, ci saranno gli intermezzi musicali dei “Carmina Solis”.

Il gruppo di musica etnica “Carmina Solis” nasce a Castell’Umberto, intorno alla fine degli anni 90 dall’unione di alcuni giovani musicisti con la comune passione per la musica popolare. Fin dall’inizio prerogativa fondamentale del complesso è stata quella di riscoprire e valorizzare la tradizione musicale del Sud Italia, con i brani di carattere agro-pastorale ed essenzialmente di tradizione orale. Il sound della band deriva principalmente da ritmi e melodie appartenenti alla musica siciliana, che si sono fusi con elementi provenienti da altre regioni del meridione d’Italia e dalle culture musicali dei paesi del Mediterraneo o del Sud America, molto distanti geograficamente ma pur sempre vicine per intensità, intimità e forza espressiva. Nei lavori discografici dei “Carmina Solis” sono facilmente rintracciabili le sonorità tipiche delle popolazioni nebroidee: tarantelle, pizziche, ballate, filastrocche, canti di lavoro, canzoni di lotta e poesie d’amore.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close