Costa Coach

Costa imprecisa, Ragusa vince dopo un supplementare

Costa Coach

Capo d’Orlando – Si chiude con una sconfitta, la terza consecutiva in campionato, l’ottimo 2014 della Costa d’Orlando, battuta 85-78 dopo un tempo supplementare nella tredicesima giornata del torneo di C Nazionale “I” da un buon Basket Club Ragusa. I paladini, rimaneggiati causa assenze per infortunio di Antinori e Micale e per squalifica di Fazio, pagano una tremenda serata al tiro dalla lunga distanza e qualche errore importante nel finale concitato e devono quindi arrendersi ai redivivi padroni di casa.

Come sempre, partenza lenta per la Costa, che dopo 2’23” di gioco è sotto 7-2. Ad inizio gara, comunque, si segna poco. Ragusa è avanti 9-8 dopo 7′, le percentuali al tiro sono basse da ambo le parti. Ragusa prova ad allungare nel finale del primo quarto, un Vazzana da 8 punti tiene a contatto i biancorossi, 18-14 al primo mini-riposo. I paladini continuano a faticare in attacco anche in avvio di secondo periodo, troppe le palle perse per Marinello e compagni, che comunque al 16′ toccano il -1 (25-24) grazie ad un canestro dell’ottimo Vazzana. Il sorpasso orlandino è nell’aria e puntuale giunge alla fine del primo tempo, quando Galipò dalla lunetta regala il +1 agli ospiti, 29-30 e squadre in spogliatoio per l’intervallo lungo.

Inizia la ripresa e la Costa ricade in letargo. Ragusa ne approfitta e con un break di 8-0 firmato dalla coppia Boiardi-Canzonieri torna in vantaggio, 41-34 con 7’37” sul cronometro del terzo parziale. La Costa non riesce ad allargare il campo causa la pessima serata dal perimetro dei suoi tiratori, il Basket Club con Boiardi in grande spolvero prova ad allungare ancora ma Dominguez risponde per i biancorossi, 50-44 a 2’32” dalla fine del terzo quarto. Ragusa continua a giocare bene e tocca il +11 con un canestro di Sorrentino (57-46). I paladini non mollano e prima della sirena del terzo quarto infilano 4 punti in sequenza che significano 57-50 entrando nell’ultimo parziale. Il quarto periodo si apre con due liberi a segno di Vazzana e con un canestro di Dominguez: -3 Costa (57-54), match ancora tutto da giocare. Ferlito restituisce qualche punto di vantaggio ai padroni di casa prima che Marinello trovi le prime due triple biancorosse della serata: 64-60 per Ragusa con 5′ ancora da giocare. Dominguez e Rodriguez martellano il canestro ragusano, a 4’28” dal termine è parità a quota 64, time-out per coach Di Gregorio. Il finale è rovente, con le squadre che si scambiano continuamente la leadership dell’incontro. Quando mancano 1’24” alla sirena, Sorrentino realizza il 69-68. A 5” dalla fine Vazzana va in lunetta per due liberi che possono decidere l’incontro. L’ala biancorossa mette il primo ma sbaglia il secondo, è overtime al “PalaPadua”.

Nel periodo supplementare Ragusa conquista il primo vantaggio con un libero di Sorrentino e un canestro di Boiardi. La Costa risponde dalla lunetta con De Lise e Vazzana. Lo stesso De Lise manda a bersaglio il canestro che vale il +1 Costa, subito vanificato dal Sorrentino, 75-74 Basket Club con 1’49” sul cronometro. Una pesantissima tripla di Boiardi dà il +4 ai locali, Sorrentino ai liberi è una sentenza, Ragusa batte l’Irritec Costa d’Orlando 85-78 e conquista così la sua terza vittoria consecutiva. Per i biancorossi è, al contrario, il terzo ko di fila in campionato. L’ottimo 2014 dei paladini si chiude quindi con un finale in chiaroscuro, con più ombre che luci. 

Basket Club Ragusa-Irritec Costa d’Orlando 85-78 d. t. s.

Basket Club Ragusa: Boiardi 20, Iabichella 17, Ferlito 7, Canzonieri 11, Sorrentino 26, Vacirca DNP, Cascone 2, Tumino, Cataldi 2, Scalone DNP. Coach: Massimo Di Gregorio. 

Irritec Costa d’Orlando: De Lise 7, Rodriguez 9, Vazzana 23, Dominguez 22, Marinello 11, Micale DNP, Sgrò 2, Galipò 2, Crisà 2, Antinori DNP. Coach: Giuseppe Condello.

Parziali: 18-14; 29-30; 57-50; 69-69; 85-78. 

Arbitri: Marco Paolo Perrone di Mazara del Vallo e Giuseppe Caci di Gela.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close