Patti

Ex scalo merci in comodato d’uso gratuito al Comune

Patti

Patti – La Direzione di Rete Ferroviaria Italiana di Palermo ha concesso in comodato d’uso gratuito al Comune di Patti i locali annessi alla stazione ferroviaria di Patti e l’area esterna circostante. Martedì scorso c’è stata la consegna dell’area alla presenza del capo reparto gestione lavori della direzione territoriale produzione di Palermo, Arch. Ferdinando Verace, e del Geom. Tindaro Verdone, tecnico del settore “Infrastrutture e Manutenzioni” di Palazzo dell’Aquila.

I locali, ubicati nell’area dell’ex scalo merci, che si compongono di due immobili a piano terra e di circa 800 metri quadri di area all’aperto, sono stati concessi al Comune per la durata di sei anni, eventualmente rinnovabili. Era stato il primo cittadino Mauro Aquino nel mese di maggio dello scorso anno a chiedere formalmente a Rfi di poter utilizzare l’area dell’ex scalo merci. È intenzione dell’Amministrazione comunale adibire quei locali a uffici del locale Tribunale, in modo tale da fornire all’utenza un migliore e più efficiente servizio. Da un sopralluogo effettuato in quell’area dal Sindaco Aquino e dai vertici del Tribunale e della Procura della Repubblica, si è giunti alla determinazione che in quei locali possano trovare efficace collocamento gli uffici aperti al pubblico dell’Amministrazione della Giustizia. Una collocazione, proprio accanto alla stazione ferroviaria, che va incontro alle esigenze di raggiungere con facilità tali uffici da parte della numerosa utenza proveniente dall’area nebroidea dopo la chiusura del Tribunale di Mistretta e della sede staccata del Tribunale di Patti a Sant’Agata di Militello. A partire dai primi giorni del nuovo anno il Comune provvederà a far ripulire l’area circostante i due locali, attualmente ricoperta da folta vegetazione, e che sarà poi destinata ad area parcheggi, e a far adeguare i due immobili per le esigenze che saranno sollevate dai vertici del locale Tribunale.

«Dopo una serrata interlocuzione con la Direzione regionale di Rfi siamo riusciti ad ottenere in comodato d’uso gratuito quei locali dell’ex scalo merci della stazione ferroviaria di Patti, mai utilizzati sin d’ora e lasciati in stato di abbandono. Grazie a questo importate risultato – ha detto il Sindaco Aquino – eviteremo che quei locali vadano completamente in malora a causa del non utilizzo, e allo stesso tempo daremo un servizio importate alla collettività. Diverse volte era giunta al Comune da parte del presidente del Tribunale la richiesta di ulteriori locali da adibire a uffici di diretto contatto con il pubblico e facilmente accessibili. I locali dell’ex scalo merci, ha proseguito Aquino, sono facilmente raggiungibili dall’utenza dell’area nebroidea che si reca nella nostra Città in treno, e da tutti gli altri utenti che utilizzano altri mezzi di locomozione. L’ampia area adiacente agli immobili che destineremo a uffici sarà destinata a parcheggi, risolvendo in questo modo la persistente richiesta di ulteriori aree di sosta per i tanti pendolari che usufruisco della stazione di Patti. Già nei primissimi giorni del nuovo anno disporremo la pulizia dell’intera superficie e l’installazione di un impianto di videosorveglianza per garantire una maggiore sicurezza e un miglior controllo dell’area. Un grazie sentito per il raggiungimento di questo risultato – ha concluso il Sindaco – mi sia consentito rivolgerlo a Rfi per aver favorevolmente accolto la richiesta avanzata dal nostro Comune».  

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close