Uisp

Presentato il progetto “Compagni di Cordata”

Uisp

Capo d’Orlando – È stato presentato nella serata di ieri presso la sede del Comitato Territoriale Nebrodi di Capo d’Orlando il progetto “Compagni di Cordata”, iniziativa a carattere nazionale promossa dalla Unione Italiana Sport per Tutti (Uisp) che da sempre agisce per favorire la pratica sportiva, in questo caso quello in montagna e nei parchi, ma davvero alla portata di tutti. Alla base dell’idea progettuale, la convinzione che i disabili (fisici, mentali, sensoriali) nulla hanno da invidiare, in termini di performance individuale, ai normodotati nelle attività sportive in cui si cimentano. L’obiettivo è quello di favorire l’inclusione sociale dei disabili e l’integrazione coi normodotati promuovendo un percorso di pratiche sportive da svolgere sulla neve.

Presentazione

“Compagni di Cordata” si svolgerà in diverse parti d’Italia. Le dieci località coinvolte nel progetto sono Ivrea, Savona, Napoli, Pistoia, Parma, Belluno, Trento, Sassari, il Lazio e appunto i Nebrodi. Nell’hinterland nebroideo l’attività si svolgerà nelle località di Monte Soro, Lago Maulazzo, Bosco Mangalaviti, Rocche del Crasto, Villa Piccolo di Calanovella e nel campus “La Gabbianella e il Gatto” ad Acquedolci. Il calendario delle attività è ricco di impegni che avranno luogo nel Parco dei Nebrodi da gennaio a marzo. Protagonisti del progetto saranno circa quindici ragazzi con varie capacità, di cui quattro con disabilità fisiche, provenienti da Capo d’Orlando, Sant’Agata di Militello, Sinagra e Rocca di Capri Leone. Ogni ragazzo coinvolto diventerà socio Uisp e sarà seguito da operatori sportivi qualificati per le attività nei parchi e sulla neve.

Compagni di Cordata

«L’Uisp è un ente di promozione sportiva aperta a tutti – spiega il Presidente Regionale della Lega Calcio Uisp, Nunzio Guido –, ha il pieno rispetto di tutte le forze e di tutte le intelligenze. Questo progetto ha lo scopo di radunare tutti per vivere insieme lo sport, ognuno secondo le proprie possibilità. È importante stare insieme e mettere in gioco quello che possiamo. Sono orgoglioso che il nostro comitato sia tra le dieci sedi scelte in Italia per questo progetto».

«Abbiamo preparato un bellissimo programma e passeremo tanto tempo insieme divertendoci – racconta soddisfatto Francesco Pultrone, Presidente del Comitato Territoriale Uisp di Capo d’Orlando –. “Compagni di Cordata” è un progetto innanzitutto di socializzazione. Andremo a riscoprire i luoghi della montagna in base alle attività che abbiamo programmato in un calendario pieno di impegni, neve permettendo. Vogliamo formare una bella famiglia».

«Devo dire che trovare una porta aperta e una sede aperta come quella della Uisp fa davvero piacere – dichiara il coordinatore del progetto “Compagni di Cordata”, Attilio Caldarera –. La disponibilità di questo comitato è eccezionale. La buona riuscita di alcune esperienze passate condotte dall’Uisp ha dato la possibilità di realizzare qui questo progetto. Il nome “Compagni di Cordata” ci dice che una corda ci deve unire. Chi è più forte deve dare una mano a chi lo è meno, ricordando sempre che se qualcuno cade c’è sempre qualcun altro in grado di rialzarlo. Vorrei sottolineare, inoltre, l’importanza del gruppo scout Agesci, che ci ha dato una grossissima mano e che già segue dei ragazzi come una piccola comunità. Come associazioni, sia noi che loro dedichiamo tanto tempo ai giovani e ai valori, c’è grande sintonia. Questo territorio è privilegiato, ogni sua camminata nasconde meraviglie da scoprire. Oggi abbiamo l’obiettivo di camminare tutti insieme lungo questo percorso».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close