romagnoli

Arrestato Massimo Romagnoli. Vendita di armi a organizzazione Colombiana – I dettagli

romagnoli
Tre uomini sono stati arrestati con l’accusa di aver tentato di vendere armi di tipo militare per l’impiego contro gli americani in Colombia e tra questi Massimo Romagnoli. A riferirlo i procuratori federali di New York lo scorso Mercoledì. Tutti e tre sono stati accusati di cospirazione per uccidere funzionari e dipendenti degli Stati Uniti e di cospirazione per fornire sostegno materiale o risorse a un gruppo ribelle colombiano secondo la Reuters.

Arrestati Cristian Vintila, 44, Romeno; Massimo Romagnoli, 43, e Virgilio Flaviu Georgescu, 42, di Romeno.

I tre, secondo l’accusa, stavano vendendo armi antiaeree, armi da fuoco e altri oggetti al gruppo ribelle FARC colombiana per l’utilizzo da parte delle FARC contro gli Stati Uniti

Il governo degli Stati Uniti nel 1997, ha designato FARC come organizzazione terroristica straniera.

Secondo i pubblici ministeri degli Stati Uniti, FARC è il più grande fornitore al mondo di cocaina, e membri delle FARC hanno ucciso e rapito americani come rappresaglia per gli Stati Uniti l’assistenza anti-cocaina repressione della Colombia. Un membro FARC imputato è stato estradato nel mese di novembre negli Stati Uniti per affrontare la presa di ostaggi e l’accusa di terrorismo.

Vintila e Georgescu sono stati arrestati in Montenegro il Lunedi e Romagnoli è stato arrestato lì il Martedì, secondo un comunicato diffuso dagli USA.i procuratori hanno detto in un comunicato.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close