fot. stampa 2

Controlli “straordinari” della Polizia di Stato

fot. stampa 2
Barcellona – 
Sono ancora in corso servizi straordinari di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato nel comprensorio barcellonese. Un piano integrato di controllo del territorio ha visto impegnati i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barcellona Pozzo di Gotto ed il Reparto Prevenzione Crimine “Sicilia Orientale”.

Posti di blocco lungo le principali arterie stradale e punti nodali della circolazione hanno portato al controllo di centinaia di persone e decine di autovetture. Tre le persone denunziate in stato di libertà per guida senza patente. Elevate dieci contravvenzioni al Codice della Strada e ritirate due carte di circolazione.

fot. stampa

Due gli arresti effettuati. Il primo a carico di Genovese Filippo, pluripregiudicato barcellonese ventottenne, in atto sottoposto al regime di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in Barcellona P.G., riconosciuto ed arrestato sabato scorso mentre scorazzava alla guida di un motociclo  Yamaha mod. T-Max.

Il secondo a carico di Giardina Tindaro, originario di Milazzo, ventottenne agli arresti domiciliari dal 1° luglio scorso per spaccio di sostanze stupefacenti, arrestato stamani per evasione dagli arresti domiciliari durante controlli specifici rivolti a persone sottoposte a particolari obbligli di legge.

Giardina Tindaro
Giardina Tindaro

Sono stati inoltre effettuati servizi antirapina con vigilanza presso esercizi commerciali a rischio ed identificazione di persone sospette, unitamente a posti di controllo nei pressi degli Istituti scolastici volti alla prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti. Particolare attenzione è stata riservata anche a sale giochi e punti scommesse. Eseguite altresì cinque perquisizioni a persone e veicoli alla ricerca di arnesi atti allo scasso, armi e droga.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close