DSCN2300

Unione Nebroidea batte Novara, Virtus Milazzo nuova capolista

DSCN2300

Longi – Nella nona giornata del Campionato di Seconda Categoria Girone D, l’Unione Nebroidea vince 2-0 contro il Novara e raggiunge al quinto posto in classifica con 13 punti l’Aluntina e l’Ucriese. Al Comunale di Longi i locali dominano l’incontro e trovano le due reti nella ripresa. Decisivo il bomber Marco Rizzo, che segna una doppietta e sale a otto gol stagionali; ottima anche la prova dello Juniores Matteo Miracola, alla sua prima partita da titolare.

Parte subito forte l’Unione Nebroidea e al 2′ una punizione di Sirna viene deviata in angolo dal portiere ospite Costantino. Sugli sviluppi del corner Rizzo di testa manda di poco a lato. Al 12′ un cross di Petrolo non viene raggiunto da Rizzo, il quale si era smarcato in area. Al 27′ Rizzo sfiora il vantaggio con un tiro dal limite dell’area, ma Costantino si supera mandando in angolo. Al 30′ Costantino si salva ancora e riesce a respingere oltre la traversa una conclusione di Gugliotta. Al 37′ i locali protestano per un atterramento in area di Frusteri, ma il direttore di gara D’Antone di Catania ammonisce il centrocampista, anche se sembravano esserci gli estremi per la massima punizione. L’Unione Nebroidea continua ad attaccare e crea altre due azioni al termine del primo tempo; al 41′ Giuseppe Pidalà si rende pericoloso con un tiro dai 25 metri, mentre al 44′ Gugliotta non sfrutta un assist perfetto di Rizzo e di testa manda a lato.

Il Novara si fa vedere in avanti solo al 51′ con un’azione personale di Vaccaro, che poi calcia lontano dai pali difesi da Russo (neoportiere dell’Unione Nebroidea). Ma questo è l’unico pericolo che devono fronteggiare i locali per tutto l’arco della partita. Infatti l’Unione Nebroidea riprende subito a creare occasioni da gol. Al 52′ Emanuele Cangemi da pochi passi non trova lo spazio per battere a rete. Al 64′ Rizzo viene fermato per un fuorigioco dubbio, mentre si stava involando verso la porta avversaria. Al 65′ i locali passano in vantaggio con Marco Rizzo, che insacca su assist di Emanuele Cangemi. Dopo soli quattro minuti al 69′ lo stesso Rizzo sigla il raddoppio con uno splendido pallonetto, che supera Costantino proteso in uscita. Al 75′ Castrovinci va vicino al tris su lancio di Cangemi. Al 77′ Gugliotta sbaglia una ghiotta occasione per il 3-0, calciando fuori dopo un cross di Giuseppe Pidalà.

Nel big match della giornata la Virtus Milazzo sconfigge nettamente con un secco 3-0 la Pro Tonnarella e diventa la nuova capolista con 25 punti. La partita si sblocca nella ripresa e in pochi minuti i locali vanno a segno con Antonio Torre, al settimo gol in campionato, Francesco Torre, alla quinta marcatura stagionale, e Leto. Gli ospiti subiscono così la loro prima sconfitta e scendono in seconda posizione con 24 punti. La Nuova Rinascita pareggia in casa 2-2 contro la Nuova Azzurra, sprecando il doppio vantaggio iniziale. L’Umbertina si impone per 1-0 sulla Duilia 81 Milazzo e raggiunge la Nuova Rinascita al terzo posto con 16 punti. Nelle altre partite l’Ucriese vince il derby contro il Raccuja 4-0 grazie alle reti di Alfonso Belladonna, Svelti, Catania e Paladina; e importante successo ottenuto dal Fondachelli, che batte tra le mura amiche 2-1 l’Aluntina con i gol di Giacinta e Recupero e lascia l’ultimo posto in classifica.

Questa la classifica:

Virtus Milazzo 25

Pro Tonnarella 24

Nuova Rinascita 16

Umbertina 16

Ucriese 13

Unione Nebroidea 13

Aluntina 13

Nuova Azzurra 8

Duilia 81 Milazzo 7

Novara 7

Fondachelli 6

Raccuja 4

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close