Baby Costa

Costa, grandi passi in avanti per il settore giovanile

Baby Costa

Capo d’Orlando – Non solo prima squadra e C Nazionale. In linea con il progetto che prevede lo sviluppo del talento giovane locale, l’Irritec Costa d’Orlando sta affrontando con buoni risultati, soprattutto in termini di crescita cestistica, tanti campionati giovanili con ragazzi del luogo che hanno deciso di vivere fin da subito l’avventura biancorossa.

Tre le squadre Costa che partecipano ai rispettivi campionati di categoria, le formazioni U15, U14 e U13, tutti gruppi che stanno dando molte soddisfazioni in quel processo di sviluppo umano e tecnico previsto dalla società paladina. L’U15 della Costa d’Orlando è già scesa sul parquet tre volte in questo scorcio di stagione, collezionando due sconfitte e una vittoria. Nella prima partita, i biancorossi di coach Guido Vittorio hanno tenuto testa egregiamente per tre quarti ai più esperti atleti dell’FP Sport Messina, venendo battuti solo nel finale nonostante il bugiardo punteggio di 55-84 in favore dei peloritani, che hanno dovuto sudare le fatidiche sette camicie per aver ragione dei piccoli paladini guidati da un ottimo Emiliano Giuffrè, autore di 14 punti, restati a contatto fino ad inizio quarto parziale, quando il tabellone recitava 50-55 per i messinesi. Nella seconda uscita, la Costa ha ceduto 78-54 alla Scarabeo Milazzo, nonostante i 23 punti realizzati da un brillante Alberto Triassi. Nel terzo match disputato, coach Vittorio ha potuto brindare al primo successo, con i biancorossi corsari per 49-80 a Spadafora. Top scorer dell’incontro ancora una volta Emiliano Giuffrè con 28 punti a referto. Da sottolineare come il gruppo U15 sia composto quasi esclusivamente da atleti facenti parte dell’U14, ad eccezione di qualche elemento.

Proprio l’U14 ha positivamente esordito in settimana passando a Patti contro i padroni di casa dell’Alma per 58-74. Sugli scudi nuovamente Alberto Triassi, che ha scritto 18 punti, conducendo i piccoli paladini alla vittoria. W che è arrivata all’esordio anche per l’U13, che nel derby contro la Nuova Agatirno si è imposta con il punteggio di 50-31, sempre trascinata dall’ineffabile Triassi.

Soddisfatto dai passi in avanti del settore giovanile biancorosso il coach delle squadre U15, U14 e U13, Guido Vittorio: «Il progetto giovani della Irritec Costa d’Orlando procede bene. Abbiamo incontrato un po’ di difficoltà iniziali con l’under 15, perché gli allenamenti al completo li abbiamo iniziati a fare poco prima che iniziasse il campionato e quindi c’è ancora molto da lavorare, ma i ragazzi si stanno dimostrando disponibilissimi e col tempo verremo fuori, anche se per loro è un campionato più difficile che per gli altri dato che affrontano avversari di uno o due anni più grandi in un torneo già di per sé complicato. L’under 14 è un campionato dove possiamo fare bene, è iniziato dopo quindi abbiamo potuto lavorare meglio su aspetti importanti per lo sviluppo di un giocatore. Mi riferisco in particolare all’aggressività difensiva, alla fame di vittoria e alla necessità di giocare come squadra e non come individui. Abbiamo ampi margini di miglioramento e allenamento dopo allenamento vedo grandi progressi. L’under 13 è un gruppo misto, con giocatori provenienti da Capo d’Orlando, Sant’Agata di Militello e Tortorici. Ovviamente rispetto alle under 14 e 15 questi atleti sono più indietro, ma si allenano con impegno e nella prima partita tutti hanno dato risposte più che positive. L’obiettivo è ovviamente quello di sfornare cestisti che possano giocare a livelli più alti possibili. Ho visto tanti allenatori che hanno vinto campionati giovanili e poi non hanno portato neanche un ragazzo o al massimo uno o due talentini a buoni livelli. L’Irritec Costa d’Orlando, al contrario, lavora affinché questi ragazzi possano maturare bene e il mio obiettivo è quello di ottenere il massimo da tutti, facendo capire loro che i limiti, con lavoro e cuore, possono essere superati».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close