tindariedintorni

Finanziato il progetto “iTi.n.da.ri”

tindariedintorni

Patti – Il dirigente generale dell’Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, dott. Alessandro Rasi, ha firmato nella giornata di venerdì 28 novembre il decreto 2057/A2 con il quale ha ammesso a finanziamento il progetto per la creazione d’itinerari di valorizzazione del turismo naturalistico denominato “i.Ti.n.d.a.r.i”, presentato dal Comune di Patti, quale ente capofila, insieme ai comuni di Gioiosa Marea, Montagnareale, Librizzi e San Piero Patti, e a undici partner privati del territorio. Classificatosi al settimo posto in graduatoria con un punteggio di 95/100, il progetto “i.Ti.n.d.a.r.i” ha ottenuto un finanziamento di 159.903,80 euro.

Presentato dal Comune di Patti nel mese di giugno di quest’anno, a seguito di un avviso denominato “Progettazione e realizzazione d’itinerari per la valorizzazione del turismo naturalistico” per la realizzazione di attività finalizzata alla creazione d’itinerari turistici dedicati al segmento “natura” nell’ambito del progetto di eccellenza, il progetto “iTi.n.da.ri” – Itinerari Naturalistici da Riscoprire, predisposto dall’Associazione I.D.E.A., nel mese di agosto era stato inserito nell’elenco dei progetti ammessi a finanziamento senza riserva. Oggi finalmente giunge il tanto atteso decreto di finanziamento.

Attraverso questo progetto, il Comune di Patti fornirà al turista un’offerta turistico-culturale legata al patrimonio naturalistico dell’area di Tindari e dei comuni limitrofi, promuovendo anche la destagionalizzazione.

L’obiettivo principale del progetto è comunque il posizionamento del territorio di Tindari sul mercato turistico legato alla motivazione di viaggio “natura” e/o “religioso”, nella specifica eccezione di “natura e turismo attivo”, attraverso varie azioni mirate di specializzazione e di diversificazione territoriale. L’ambito di riferimento del progetto “iTi.n.da.ri” si estende in un’area complessiva di 158,03 km, ricadente nei territori dei Comuni di Patti, Gioiosa Marea, Montagnareale, Librizzi e San Piero Patti.

Per quanto riguarda il territorio di Patti i sentieri naturalistici si sviluppano su un totale di circa 8,7 km, così di seguito suddivisi:

Primo itinerario: strada comunale Via del Sole, che si snoda su due diversi percorsi, il primo, circa 1,8 km completamente pianeggianti, verso e attorno ai Laghetti di Marinello, il secondo, di circa 2,0 km, attraverso la strada comunale Tindari-Coda di Volpe, che s’inerpica fino al colle di Tindari passando dal livello del mare a una quota di circa 200 metri, proprio ai piedi del Santuario della Madonna Nera.

Secondo itinerario: strada comunale Rocca Femmina, di circa 1,3 km di lunghezza, si snoda tra continui saliscendi lungo tutto il promontorio di Tindari fino a giungere alla grotta di Donna Villa.

Terzo itinerario: strada comunale Patti-Sorrentini-Gioiosa Guardia, lungo circa 3,6 km, che dalla frazione collinare di Sorrentini, (400 metri circa sul livello del mare), giunge fino alle rovine dell’antica Gioiosa Guardia (860 metri sul livello del mare), in territorio di Gioiosa Marea.

«Ancora una volta nell’arco di pochi giorni la nostra Città ottiene un’importante finanziamento. Si tratta del frutto di un lavoro di programmazione – ha detto il Sindaco Aquino – che questa Amministrazione comunale ha portato avanti da subito. Adesso, a distanza di quasi tre anni e mezzo dall’insediamento, la Città di Patti sta ottenendo fondi che serviranno a rilanciare il turismo, in particolar modo quello naturalistico, e a promuovere il nostro territorio. Grazie a questo progetto potremo investire sulla diversificazione dell’offerta turistica del nostro territorio: turismo naturalistico accanto a quello religioso e a quello archeologico. Il tutto racchiuso in quell’unicum che non ha pari al mondo che è la nostra Tindari.  Il nostro territorio, inoltre, ha tutte le carte in regola per un turismo balneare e quello enogastronomico di eccellenza. Infine, desidero porgere un ringraziamento ai partner privati che hanno creduto in questo progetto. La sinergia pubblico-privato per promuovere il territorio è sicuramente l’arma vincente. Sono convinto – ha concluso il Sindaco – che solo coinvolgendo gli attori principali del turismo la nostra Città possa avere in questo ambito un futuro radioso».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close