patti

C Naz., trionfano Milazzo e San Filippo, cadono Patti ed F.P. Sport

patti

Patti – Due vittorie e due sconfitte per le formazioni messinesi impegnate nel campionato di pallacanestro di Serie C Nazionale. Nei due anticipi di sabato confermano il momento positivo San Filippo e Milazzo, che ottengono due vittorie esterne, rispettivamente a Ragusa e Crotone. Oggi invece sconfitte per Patti, in casa contro Acireale e F.P. Sport a Cefalù.

Seconda vittoria consecutiva dunque per il Peppino Cocuzza di San Filippo, che nello scontro diretto contro Ragusa, entrambe ultime a quota due prima della gara di ieri, vince in trasferta col punteggio di 93-98 e lascia l’ultimo posto in classifica ai ragusani. Momento positivo per la squadra di coach Romeo che, dopo le sei sconfitte in fila di inizio stagione, provano a dare una svolta a quest’annata. Una gara dai due volti quella con Ragusa, che vede i padroni di casa protagonisti di un ottimo primo tempo, che li porta anche sul +20 (25-5) nel primo quarto ed al +23 ad inizio secondo periodo. Ma gli ospiti non si danno per vinti e con una serie di triple accorciano fino al -13 dopo i primi 20′. Nel secondo tempo però la voglia di San Filippo prevale e nel terzo quarto i messinesi tornano sul -4 con le triple di Pandolfi, Paggi e Kipa, prima di chiudere la terza frazione in svantaggio di 6 punti, 67-61. Nell’ultimo e decisivo periodo Pandolfi e Laganà regalano il primo vantaggio della gara al Cocuzza (67-68 al 32′) che firmerà poi un break di 16-4, portandosi sul +13 a 4′ dal termine. Ma Ragusa non è mai doma e riesce a riportarsi sul -1 a 1′ dalla fine. Il finale si decide dalla lunetta e le mani di Laganà, Carpinteri e Paggi non tremano, dando cosi al Cocuzza la prima gioia esterna della stagione. Prestazione straordinaria quella dell’argentino Paggi che chiude il match con 37 punti con 8/16 dal campo e 13/17 ai liberi. Bene anche Carpinteri (23), Pandolfi (15) e Kipa (12).

Seconda affermazione consecutiva anche per il Minibasket Milazzo, che grazie alla vittoria ottenuta a Crotone salgono a quota 6 punti in classifica. Una gara equilibrata, quella giocata al PalaMilone di Crotone, che ha visto i padroni di casa andare in vantaggio alla fine del primo tempo per 35-32, prima di subire il sorpasso da parte dei mamertini grazie al play Rath, che porta i suoi sul +1, 51-52 al 30′. Nell’ultimo periodo Milazzo mantiene il controllo della gara ed i liberi di capitan Li Vecchi risultano decisivi per la terza vittoria in campionato della squadra di coach Fiasconaro. 69-73 il punteggio finale, ottima la gara del play Rath, autore di 24 punti (9/15 da 2 e 4/7 da 3) con 5 rimbalzi e 3 assist, bene anche Li Vecchi con 16 punti e 5 rimbalzi. Doppia cifra anche per Amato (14) e Scozzaro (10).

Perde invece in casa Patti, sconfitta da Acireale per 69-83, a causa di un disastroso ultimo periodo. Al PalaSerranò inizia bene la formazione locale, che dopo il primo quarto è in vantaggio 23-13 trascinata da un ottimo Ciman; gli ospiti si riprendono nel secondo parziale e terminano sotto di 1 (33-32) il primo tempo. Nel terzo periodo Patti sembra riprendere in mano la gara e con Mori e una bomba di Ciman al 30′ sono avanti per 53-48, prima di crollare negli ultimi 10′, dove Acireale firma un parziale di 35-16. Blackout generale per la squadra di Pippo Sidoti, che soccombe sotto i colpi di Maric (23 punti alla fine), Abramo (24) ed Arcidiacono (12). A Patti non bastano i 22 punti di Mori, ne i 21 di Ciman.

Sconfitta anche l’F.P Sport Messina a Cefalù per 93-73. I messinesi sono andati subito sotto nel punteggio (25-17 dopo il primo quarto e 45-34 alla fine del primo tempo) e non sono riusciti a riprendere in mano la gara. Da segnalare i 23 punti di Gabriele Campi e i 19 del solito Cavalieri.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close