IMG_9279

Cinque anticipi in Promozione

IMG_9279

San Piero Patti – Giocati 5 anticipi nel campionato di promozione girone B, che vede sempre più spaccata a metà la classifica.

 

Castelbuono e Cefalù, nella zona alta, non sbagliano. I granata lasciano a 3 punti il fanalino di coda Ciappazzi, pronto ad ufficializzare dei rinforzi già lunedì, battendolo 3-2 e mettono a segno la quarta vittoria consecutiva. I gialloblu, invece, dimenticano tre uscite sfortunate e tornano a vincere in trasferta con un rotondo 0-4 imposto alla Stefanese. Il Cus Palermo batte poi in rimonta il Campofelice ed è crisi nera per il Città di Mistretta, sconfitto 3-0 dal Real Calcio.

 

Il derby salvezza giocato tra Iniziativa e Sinagra finisce 0-0. Di questa partita riportiamo l’intera cronaca.

 

Poca intraprendenza e reti bianche tra Iniziativa e Sinagra, che nel terzo derby nebroideo del campionato di promozione regalano poco spettacolo contestando la direzione della gara. Primo e stretto pareggio interno, inoltre, per i sampietrini, che non trovano il vantaggio nemmeno  in un primo tempo di superiorità mai finalizzata e subiscono il peso di rilevanti assenze in ogni reparto.

 

La prima mezz’ora vola via con l’Iniziativa che assedia la metà campo avversaria ma cozza contro le barricate prodotte dal difensivo assetto ospite.  Nessuno degli attaccanti di casa riesce a rendersi pericoloso in area di rigore, ma Cannizzo libera dopo i primi trenta minuti un buon tiro dalla distanza, che attraversa indisturbato l’area per poggiarsi sulle mani di Musca. Il portiere ne approfitta così per far ripartire i suoi, che in contropiede guadagnano un calcio di punizione. Alla battuta Gaudio suggerisce Salpietro e Sergio Svezia , costretto in giornata agli straordinari per il baricentro alto dei compagni, allontana coi pugni. Più tardi il Sinagra gioca sempre sul ribaltamento di fronte ed ancora Salpietro, nel concludere una breve verticalizzazione, gira a rete con Svezia che scatta agilmente in un’ottima parata.

 

Finito il primo tempo i nervi si fanno tesi e Crupi, fino ad allora deciso a limitare fischi e cartellini, ammonisce in lungo e in largo penalizzando in particolar modo la compagine sampietrina. Bongiovanni, al 53’, calcia da posizione avanzata in corsia e cercando saltatori in area viene interrotto da Musca. Passano ancora venti minuti e Fagone guida l’inserimento dell’Iniziativa lungo la fascia sinistra. Germanò viene servito bene in area e scarica dove Musca si accovaccia a bloccarlo. Poco più tardi la punta sampietrina, più volte costretta dagli avversari a volgersi dietro, si posiziona in area e braccata da Florio, non colpisce bene la palla rimbalzata altissima.  Negli ultimi 10 minuti il Sinagra gioca il tutto per tutto, spingendosi in avanti con due cambi effettuati, mentre l’Iniziativa esaurisce le trame di gioco provando principalmente su calci piazzati. Salpietro regala l’ultimo tentativo della gara, quando superata la difesa è a tu per tu con Svezia, ma anticipato da Fagone fa sì che questo lo respinga in scivolata. L’Iniziativa cerca dunque la zampata finale, impedita da Crupi che contesta gli interventi dei giallorossi fino ad ammonire per proteste ed espellere poi Sorrenti in pochi istanti.

 

In attesa che la finestra di mercato rinfranchi entrambi gli organici, puntellati di qualche posto vuoto, l’Iniziativa sarà ospite sabato di un Mistretta con le ossa rotte nelle ultime uscite, mentre il Sinagra, dopo l’ottavo pareggio su 13 giocate, giocherà un nuovo spareggio salvezza a Campofelice.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close