BONTEMPO

Mamertina-Rocca, parola all’ex Bontempo

BONTEMPO

Capri Leone – Derby-time a Rocca di Capri Leone, dove la città e l’intero girone B del campionato di Promozione, stanno accendendo i riflettori per la sfida tra le due maggiori forze del campionato. Il nuovo comunale è infatti, per questa stagione, casa della Mamertina, che a soli due punti dalla tabella di marcia del Rocca, sta sorprendendo le avversarie d’alta quota. Parliamo di questa importante gara e non solo con Giacomo Bontempo, centrocampista in forza ai giallorossi fra i tanti caprileonesi della scorsa stagione.

Giacomo, la tua Mamertina è al centro dell’attenzione da inizio campionato. C’è tutto per far bene ma tanti risultati, specie in trasferta, vi hanno portato in seconda posizione. Il tuo gruppo quanto pensa ad un salto di categoria?

L’Eccellenza resta un sogno, sia per la società che per noi. L’obiettivo è quello migliorare il sesto posto registrato lo scorso anno, senza dimenticare o nascondere il fatto che la Mamertina ha un’ottima squadra. Domenica andiamo a batterci contro una corazzata, che credo non incontrerà grosse difficoltà nel vincere il campionato. Siamo felici di incontrarla rendendo più vivace questo campionato.

Venite da tre vittorie consecutive, mentre l’unica sconfitta, alla settima giornata, vi è stata imposta dal Cefalù. Un clima ideale per affrontare il derby di domenica, contro la capolista Rocca. Un tuo pensiero sulla gara?

Mi sentivo teso all’inizio della settimana, ma adesso sono più tranquillo. Siamo partiti con programmi differenti, ora ci ritroviamo qui ed il derby si fa ancora più interessante. L’anno scorso, con gli altri ex caprileonesi, ho vissuto un brutto campionato. Sarà l’occasione di togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Parlando dei vari pronostici la Mamertina vive degli ex biancoazzurri ed a pensarci bene solo Merì ed Iniziativa, più o meno ricche degli ex igeani di mister Ferrara, hanno deluso le attese del suo undici. Domenica, nel girone B, gli ex vanno in testa?

Lo spero. Sarà una partita strana, ma per anche per una sola giornata, sarebbe importante essere capolista per un paesino di montagna come Galati che, giornalmente, vive di calcio. Tra gli ex io, Luciano Regina ed Andrea Zingales vivremo la cosa in modo diverso da chi, vestendo la maglia giallorossa, vive a Rocca o ci ha giocato per molti anni. Una bella Mamertina imbottita di ex, dunque… forse qualcuno gioca col dente avvelenato.

Avete un calendario in equilibrio, 2  gare interne e 2 esterne prima del ritorno, ma si guarda già alla finestra di mercato. Contate 18 gol fatti e  6 subiti. Una squadra in salute cosa cerca altrove?

Ultimamente siamo rimaneggiati, ci sarà da sopperire ad alcuni infortuni. Tornando a parlare del Rocca uno dei suoi vantaggi è la panchina. Hanno ottimi 3 attaccanti, ad esempio, pienamente intercambiabili. Abbiamo bisogno di due innesti, uno per il centrocampo ed un altro per il reparto offensivo. Il calendario è difficile, ma è già una gran soddisfazione aver vinto a Merì.

Concludo chiedendo una tua opinione sul campionato, che comincia a cambiare il proprio aspetto. Dopo aver incontrato tutte le big eccetto il Castelbuono quali formazioni pensi che saliranno ancora di posizione?

Adesso tutto si sta cominciando a delineare e si comincia a vedere quali squadre sono meglio attrezzate. Ci manca il Castelbuono ma non dimentico la Santangiolese, che è partita in ritardo ma risalendo la china potrebbe terminare in zona play-off.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close