patti

C Naz., Patti batte Milazzo nel derby, Cocuzza ancora sconfitto

patti

Patti – Vittoria per lo Sport è Cultura Patti nel derby messinese contro Milazzo della 7a giornata del campionato di pallacanestro di Serie C Nazionale. Sconfitta ancora una volta per il Peppino Cocuzza di San Filippo del Mela, questa volta ad opera di Cefalù. Turno di riposo invece per l’F.P. Sport di Messina.

Quarta vittoria in campionato dunque per Patti, che ha la meglio sul MiniBasket Milazzo al PalaSerranò con il punteggio di 82-75, risultato che non deve però ingannare sull’esito dell’incontro, con Patti che ha sempre mantenuto il controllo sulla gara. Dopo un primo quarto in cui gli attacchi la fanno da padrone e che termina 28-29 per gli ospiti, trascinati da uno Scozzaro sugli scudi, Patti decide che è arrivato il momento di difendere e limita la fase offensiva di Milazzo a soli 11 punti segnati, contro i ben 27 dei pattesi, che vanno dunque all’intervallo sul 55-40, con un ottimo Ciman praticamente infallibile dalla linea dei tre punti. Il terzo quarto vede i locali aumentare il distacco grazie ai canestri di Jovic, Evotti e del solito Sidoti, mentre Milazzo fatica a trovare le soluzioni giuste andando sotto 73-55. L’ultimo quarto è ordinaria amministrazione per gli uomini di Sidoti, in vantaggio di 15 punti a un minuto dal termine, prima che Milazzo, ormai a babbo morto riduca lo svantaggio a soli 7 punti. Termina dunque 82-75 per Patti, trascinata dai 21 punti di Ciman. 16 punti per Evotti in uscita dalla panchina, doppia doppia in punti e rimbalzi a quota 14 per Jovic, 12 punti per Sidoti e 10 per Bolletta. Milazzo può contare sui 23 punti di Rath, i 16 di Scozzaro, i 13 di Li Vecchi ed i 12 di Sofia, ma non bastano alla squadra di coach Fiasconaro, ancora alla ricerca della seconda vittoria in campionato.

Perde malamente il Peppino Cocuzza, sconfitto a Cefalù col punteggio di 79-53. Match equilibrato solo nel primo periodo, terminato 16 pari, prima che Cefalù firmi un secondo quarto da 24-13 che permette ai locali di iniziare la fuga, che continua nel terzo periodo quando Cefalù chiude avanti 58-41. L’ultimo quarto serve solo per rimpolpare i tabellini delle squadre. San Filippo manda solo due uomini in doppia cifra, Kipa con 14 e Albana con 11, davvero troppo poco per una squadra che deve ancora trovare la prima vittoria in stagione e la cercherà in casa proprio contro Patti la settimana prossima. Milazzo invece sarà impegnata tra le mura amiche contro l’altro fanalino di coda Ragusa.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close