dodo gabriele simone

Forum Giovani, proposte “ciclabili” al sindaco Sindoni

dodo gabriele simone

Capo d’Orlando – Il Forum dei Giovani di Capo d’Orlando, nella persona di Edoardo Lipari, e l’Associazione Quajetri, rappresentata da Gabriele Milio e Simone Starvaggi, a seguito della manifestazione ciclistica “Alleggiu”, hanno raccolto adesioni e proposte, sviluppando le idee e le intuizioni di ogni partecipante. Nella giornata odierna, il gruppo ha quindi deciso di presentare al sindaco paladino Enzo Sindoni una serie di proposte “ciclabili”, per migliorare la stessa ciclabità nel comune orlandino. Di seguito la nota stampa diramata dal gruppo riguardo le succitate proposte.

“Capo d’Orlando è una delle cittadine italiane riconosciute come tra le più ciclabili d’Italia.

Forti di questa convinzione, come evidenziato anche dai 5 km di pista ciclabile che attraversano l’intera costa del nostro versante principale, siamo convinti che sia necessario continuare la nostra attività di sensibilizzazione verso la mobilità dolce con proposte concrete, che non si fermino alla semplice bicifestazione ma che, come è nostra indole, proseguano sviluppando dal basso dei progetti di natura infrastrutturale e culturale.

«Per questo abbiamo protocollato questa mattina una proposta partecipata da molti cittadini orlandini al Sindaco Enzo Sindoni – spiega Edoardo Lipari -, al fine di qualificare ancor più vigorosamente un settore chiave dello sviluppo della nostra cittadina e proficuo volano per la qualità della vita delle persone. La bicicletta modifica il tempo, ma anche lo spazio. Rifate con la macchina un tragitto particolarmente bello fatto in bicicletta. Fa schifo. È come se fosse un altro posto: si è impoverito, scriveva Tronchet, ed è vero (provate per credere). Con la bici ci si sentirà in forma e il cervello sarà molto più lucido. I pensieri saranno molto più precisi, e il nostro atteggiamento verso la vita sarà aperto e più ordinato. Per questi motivi  e per tanti altri abbiamo l’onere morale ed il dovere civile di provare a integrare una cultura della ciclabilità seria e programmata sia per la quotidianità del vivere delle generazioni odierne sia per consegnare a quelle future un luogo migliore. Senza dimenticare le opportunità turistiche/commerciali che offrirà la cittadina più ciclabile della Sicilia».

Di seguito l’elenco in ordine casuale delle proposte presentate oggi 11 novembre.

1. Installazione di un Eco-totem con la funzione di sensore rilevatore di biciclette

Esso suole essere uno strumento visibile ed efficace, che consente di sensibilizzare i cittadini alla presenza di biciclette in aree urbane. Proponiamo di installarlo di fronte all’hotel Mulino.

2. Installazione di cavalletti per riparazioni autonome per biciclette

Proponiamo l’installazione di questi cavalletti solo previa convenzione con i ferramenta orlandini al fine di poterli collocare nelle zone opportune, dando la possibilità ai fruitori di poter aver in comodato per pochi minuti una cassetta degli attrezzi per effettuare autonomamente le riparazioni necessarie.

3. Installazione di due postazioni di gonfiaggio manuale

Da installare all’entrata ed all’uscita della pista ciclabile.

4. Manubri di semafori

Installazione di due transenne/manubri ai semafori per appoggiarsi senza dover scender dalla bicicletta.

Queste installazioni sono forse le più atipiche della proposta da noi formulata ma, partendo dall’assunto che “le buone idee vanno condivise”, riteniamo che questa semplice iniziativa possa avere un considerevole apprezzamento come accaduto nella cittadina di Malmoe.

5. Nuovo acquisto di cicloposteggi

Da posizionare preferibilmente nelle zone della Biblioteca Comunale, via Generale Domenico Maneri incrocio Piazza P. Bontempo, Piazza Caracciolo, Piazza Duca degli Abruzzi.

6. Indicazioni stradali

Da posizionare all’entrata ed all’uscita della pista ciclabile, con priorità di segnaletica orizzontale e verticale in zona L. Ligabue incrocio entrata via Torrente Forno per una maggior sicurezza dei ciclisti.

Riteniamo questa la proposta più urgente e necessaria. 

7. Rapporto automobilisti-ciclisti

Iniziative volte a contribuire ad un migliore dialogo tra ciclisti ed automobilisti in collaborazione con i vigili urbani di Capo d’Orlando.

Corsi per l’educazione ciclistica diretti ai ciclisti tramite iniziative non formali “on the road” quali bike breakfast, ciclopasseggiate etc..

8. Capo d’Orlando bike ride

Creazione di itinerari ciclabili sulla base del progetto presentato dal Consigliere Carmelo Galipò ed Edoardo Lipari nel 2012″.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close