longi

Longi, comune tra scuola e sport

longi

Longi – Il Comune di Longi ha pubblicato un avviso per manifestazioni d’interesse, rivolte alla concessione temporanea di un impianto sportivo comunale (nel caso considerato il locale adiacente la Scuola Media – parte Palestra Comunale), da utilizzare per attività motoria e quindi per favorire e promuovere le attività sportive. La Palestra Comunale, nell’ambito locale, è l’unica struttura pubblica e privata che consente l’espletamento al coperto di attività fisiche per ogni tipologia di utenza. Visto che tra qualche mese sarà dato avvio ad alcuni lavori negli edifici scolastici nell’ambito del “Programma straordinario stralcio di interventi urgenti sul patrimonio scolastico finalizzati alla messa in sicurezza, alla prevenzione e alla riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi”, e di conseguenza in questo periodo il plesso sarà dichiarato inagibile, l’Amministrazione Comunale con la presente procedura intende limitare al minimo il periodo di chiusura di tale impianto, riducendo i disagi per la collettività longese. La concessione in uso viene consentita esclusivamente, allo scopo di favorire la pratica di sport compatibili con la struttura e gli impianti della Palestra Comunale, e comprende la gestione dell’immobile e delle attrezzature in esso presenti.

I soggetti legittimati a manifestare interesse sono le società sportive, le associazioni sportive dilettantistiche, gli enti di promozione sportiva, le associazioni di discipline sportive associate e le federazioni sportive nazionali iscritte al Registro nazionale delle società sportive del CONI/Federazioni sportive. Tali soggetti potranno anche associarsi, definendo i rispettivi contributi, gli oneri e le proposte di utilizzo con riserva di individuare, in eventuali fasi successive, un referente unico nei modi e nelle forme richieste dalle norme vigenti.

La durata della concessione è puramente indicativa, in quanto strettamente collegata all’inizio dei lavori sopra citati. La decorrenza è fissata nella data di sottoscrizione della Convenzione, che disciplinerà l’uso della palestra ed i rapporti con il Comune concedente. Il concessionario dovrà provvedere alla custodia e alla vigilanza dell’impianto, occupandosi della sorveglianza durante lo svolgimento di attività motorie e sportive. Gli orari di uso degli impianti e della sede di supporto dovranno garantire la possibilità di accesso nelle fasce di maggior richiesta. Ogni tipo di responsabilità connessa alle operazioni di custodia grava sul concessionario, il quale dovrà coprire anche tutte le spese necessarie per le pulizie ordinarie e straordinarie e l’approntamento della struttura sportiva per le attività da esercitare.

Il titolo preferenziale sarà riservato alla realizzazione, in modo del tutto gratuito, di un progetto rivolto agli alunni della locale Scuola Secondaria di 1 Grado, che consenta a tale particolare utenza le pratiche della ginnastica a corpo libero e di quella posturale; queste attività, oltre a consentire l’esecuzione di movimenti mirati per tutti i distretti muscolari (potenziamento della massa muscolare, incremento della massa magra, tonificazione e rassodamento di qualsiasi parte del corpo), hanno il pregio di correggere i difetti di postura in età evolutiva (leggere lordosi o principi di scoliosi), evitando di intervenire comunque con interventi medici.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close