IMG_8627(2)

Exploit Santangiolese, Milazzo primo

IMG_8627(2)

San Piero Patti – Nuovi colpi di scena per le squadre messinesi impegnate nella decima giornata dei campionati di Promozione ed Eccellenza.

Partiamo proprio dalla prima serie siciliana, dove è solo l’SS Milazzo a gioire. Mangano, infatti, trascina i suoi contro il Modica e permette alla città del capo di festeggiare il primato solitario. L’Igea registra un nuovo stop contro la Castelbuonese, ad opera di Antista ed Arnone, mentre è più critica la situazione del Città di Messina, sconfitto per 2-1 dal Rosolini. Buona invece la prestazione del Taormina, che al Bagicalupo strappa un punto importante al Catania San Pio X.

In promozione si va per gruppi, con il Rocca ed il Cefalù costrette a rallentare e ora molto più vicine alle altre compagini di alta classifica. Paone e Gaudio pareggiano i rispettivi score, per Mistretta e Sinagra. Vittoria per la Mamertina, ancora terza dopo il 4-0 con la Stefanese griffato per trequarti dal capocannoniere Andrea Zingales. Sotto, a ben 5 punti di distanza dal Castelbuono, c’è l’Iniziativa, fissa a 13 punti ed in ottava posizione, il Sant’Agata, a due lunghezze, rimontato in casa dal Campofelice dopo la rete di Truglio e la Santangiolese, che nel derby di giornata ha sconfitto in esterna i sampietrini portandosi a 12 punti in classifica. Di questa partita riportiamo l’intero commento.

Prima vittoria esterna e pesanti conferme per la Santangiolese, che cambiando verso ad un derby in salita, supera l’Iniziativa e l’avvicina ad una sola distanza. I locali, di fatto, riconfermano la formazione della sontuosa prestazione di Rocca, ma accusano il crollo mentale colpevole del terzo tonfo interno.

L’avvio preannuncia una gara spossante, con un gioco ad alta densità di cui appare poco consapevole il direttore di gara, bilateralmente contestato. Sul quarto d’ora Svezia batte un calcio piazzato accentrato ed optando per un assist, serve Spinella a destra. Il difensore taglia a metà l’area di rigore con un vigoroso colpo di testa e sigla il momentaneo vantaggio con La Monica fuori dai giochi. Accusato il colpo la Santangiolese appare comunque in salute e prova pazientemente a ritornare in sella. Gullà, al 20’, trova un bello spiraglio ai danni della difesa e Fagone si incarica della chiusura guadagnando anche una rimessa dal fondo. Svezia torna dunque a calciare da fermo ed arcuando con precisione sfiora la traversa. Distribuiti alcuni cartellini gialli, Griffo sanziona per la seconda volta Bongiovanni, su fallo di gioco al 32’, con i locali che rimanendo in dieci subiscono la pressione avversaria e vengono raggiunti in parità 5 minuti dopo. Mangano si distanza da una mischia, piazzata a ricevere la lunga punizione di Gullà e mette la palla alle spalle di Pontillo, fissandolo in area piccola.  A chiusura del primo tempo l’Iniziativa cerca un nuovo allungo e subisce la segnatura decisiva. Castellino supera Balastro al 43’, per un suo errore, e cercando il dribbling perde palla in favore Marziani, mentre Adamo si accontenta di un angolo perso sul fondo. La Santangiolese valica  invece nell’extra time difesa casalinga e Francesco Spinella, dopo essere stato abilmente respinto, recupera il pallone che Mangano trasforma nell’1-2.

Nella ripresa l’Iniziativa torna a credere nel pareggio e Castellino chiude sul fondo di testa, in diagonale. A sette minuti dal nuovo fischio Pontillo lancia uno strategico rinvio, che dopo essere rimbalzato sui salti di testa vinti da Germanò e Castellino, consegna un buon pallone a Cappadona. L’esterno di coordina ed ha la peggio nel duello con l’estremo biancazzurro. Prima del nuovo acuto ospite la compagine di casa propone una bella azione con Germanò, poco preciso di testa, poi conclusa sul fondo da Castellino. Allora l’1-3 sarebbe cosa fatta, quando tutta la difesa si chiude sulla linea di porta per respingere in mischia, ma non tarda comunque perché realizzato al 63’. Pontillo respinge come può un’altra conclusione e Bontempo insacca lesto l’ultima rete del match, rivelatasi anche l’ultima vera palla gol della partita, danneggiata negli ultimi minuti da numerosi fischi.

 

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close