Tiger

Tiger, proprietà e squadra con Magistro

Tiger

Brolo – Prosegue la telenovela riguardante le dimissioni del ds della Tiger Brolo Antonio Magistro. Dopo gli avvenimenti delle ultime ore, il direttore giallonero aveva infatti deciso di lasciare la sua poltrona vacante causa troppa amarezza. Dalla rosa, dallo staff tecnico e dalla Società, però, arrivano attestati di stima per Magistro, con la dirigenza dei “tigrotti” che ha immediatamente respinto le dimissioni del ds.

Di seguito le note stampa diramate dall’organico giallonero e dal club brolese.

“Lo staff tecnico e l’organico dell’Asd Tiger al completo desiderano manifestare il proprio attaccamento alla figura del Direttore Sportivo Antonio Magistro, costretto alle dimissioni nonostante abbia sempre messo il bene di club, tecnici ed atleti davanti alla sua persona. Per tutto il gruppo giallonero, il Direttore Magistro è un punto di riferimento non solo per le sue enormi capacità gestionali e conoscenze tecniche, ma soprattutto per le doti umane e morali che il direttore ha sempre dimostrato con i suoi comportamenti e non con le sue parole. Con il DS al nostro fianco abbiamo superato duri ostacoli, raccolto successi e scritto pagine storiche della Tiger Brolo ed è con lui che vogliamo continuare questa avventura in giallonero. Senza Antonio Magistro la Tiger Brolo e questo gruppo perderebbero la colonna portante che ha permesso a tutti noi di vivere gioie e momenti indimenticabili, entrando così dalla porta principale nella storia di questa Società. Come componente tecnica del club, ci schieriamo ancora una volta al fianco del DS, certi che la Società faccia lo stesso, appoggiando in toto il DS per il bene di questa realtà che ha ancora tanto da dare agli appassionati sportivi di Brolo e non. Ci rivolgiamo ovviamente a coloro che amano davvero questi colori e non al gruppo di persone che continua a minare la serenità di spogliatoio e ambiente per meri fini personali.

Lo Staff Tecnico e la Rosa dell’Asd Tiger”.

“L’Asd Tiger Brolo comunica di aver ufficialmente respinto le formali dimissioni presentate dal Direttore Sportivo Sig. Antonio Magistro.

La dirigenza in toto, in particolare nelle figure di Presidente e Vice-Presidente, desidera inoltre scusarsi con lo stesso Direttore Sportivo giallonero per la tardiva ma quantomai decisa presa di posizione, che giunge comunque adesso dopo gli incresciosi eventi cui tutti hanno dovuto assistere nel post-partita di ieri a seguito dell’incontro tra la Tiger e il Progreditur Marcianise.

Preso atto degli inqualificabili comportamenti da parte di un piccolo gruppo di tifosi che non rappresentano minimamente lo spirito della Società e da cui la stessa si dissocia, l’Asd Tiger rende altresì nota la volontà di adottare provvedimenti contro chi ha aggredito, verbalmente e non, il DS Magistro. Nessuno, in seno alla dirigenza, si sarebbe mai aspettato dei simili atteggiamenti da parte di un pubblico che ha sempre vissuto con grande lealtà e sportività il gioco del calcio. Nonostante la sorpresa, l’Asd Tiger non può ignorare quanto accaduto non solo nella giornata di ieri ma in tutto l’ultimo periodo, trascorso in un clima assolutamente poco sereno che ha danneggiato Società, staff tecnico e squadra.

In riferimento al primo sfogo del Sig. Magistro, inoltre, l’Asd Tiger ribadisce di condividere appieno le esternazioni del proprio Direttore Sportivo, le cui parole sono state strumentalizzate da uno sparuto gruppo di soggetti oggi ai margini della Società e per questo astiosi nei confronti del microcosmo giallonero, sempre ottimamente rappresentato negli ultimi due anni e mezzo dal DS Antonio Magistro, la cui posizione non è assolutamente in discussione.

A causa delle “gesta” di qualche facinoroso, infine, l’Asd Tiger ha deciso di ritirare ed annullare tutti gli abbonamenti rossi “Settore Ultras”, che sin dal prossimo incontro casalingo non saranno più ritenuti validi. La Società rimborserà tutti quei tifosi che hanno pagato di tasca propria l’abbonamento in questione, ammesso che ne sia presente alcuno. Se questi pseudo supporters credono di poter presentarsi alle partite per attaccare il DS Magistro, non hanno compreso molto di questa realtà. L’Asd Tiger è pronta a fare a meno di questi finti sostenitori che hanno come scopo ultimo la delegittimazione della posizione del Sig. Magistro. Le due proprietà invitano quindi questa cerchia di tifosi a farsi da parte, esplicitando che le persone in questione non sono più gradite sugli spalti durante le gare dell’Asd Tiger.

L’Asd Tiger, conscia dei sacrifici che non solo la dirigenza ma anche il DS Magistro ha compiuto, compie e compirà per questi colori, ha tutta l’intenzione di risolvere questa situazione, ricorrendo anche, qualora fosse necessario, a decisioni estreme, come il ritiro della squadra dal campionato di Serie D 2014/2015.

Nella famiglia Tiger tutti sono utili e nessuno è indispensabile, eccezion fatta per il Direttore Sportivo Antonio Magistro, ormai parte integrante dell’ambiente sportivo brolese e unico possibile candidato a tale ruolo in Società. L’Asd Tiger si affida completamente e con la massima fiducia al suo DS, dimostratosi non solo direttore competente ma uomo di grandi valori umani e morali, le cose che più contano per codesta Società.

L’Asd Tiger continuerà a rappresentare Brolo e i suoi cittadini al di fuori dei confini regionali con la medesima passione che da sempre contraddistingue chi lavora per questi colori esclusivamente nel caso in cui al timone della nave sia presente il Direttore Sportivo Antonio Magistro, cui la Società esprime massima solidarietà per ciò che ha dovuto sopportare nelle ultime ore.

La Società ribadisce quindi la volontà di proseguire il rapporto di collaborazione con il Sig. Antonio Magistro, che tanti successi ha regalato ad un pubblico che non ha nella gratitudine e nella riconoscenza i suoi punti di forza. Il Sig. Antonio Magistro resterà a tutti gli effetti il Direttore Sportivo dell’Asd Tiger per volontà della dirigenza giallonera in toto.

Nella giornata di domani, l’Asd Tiger, per volere delle due proprietà, ha indetto per le ore 14 una riunione con staff dirigenziale, staff tecnico e rosa, per poter discutere dell’intera vicenda e distendere gli animi in vista di una nuova settimana di lavoro, con il Direttore Sportivo Magistro saldamente in sella alla sua poltrona”.

Vedremo se la presa di posizione da parte dell’intero universo giallonero convincerà Antonio Magistro a tornare sui suoi passi.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close