patti

C Naz., Patti sbanca Crotone, sconfitte San Filippo, Milazzo ed F.P. Sport

patti

Patti – Oltre alla Costa d’Orlando, vincitrice a Cosenza, tra le compagini messinesi impegnate nel Girone H del campionato di pallacanestro di serie C Nazionale, solo lo Sport è Cultura Patti riesce a portare a casa i due punti in palio nella sesta giornata. Perdono infatti San Filippo battuta a domicilio dall’Aretusa sabato sera, F.P. Sport Messina in casa contro la Vis Reggio Calabria e il Minibasket Milazzo sempre tra le proprie mura contro Cefalù.

Vince dunque lo Sport è Cultura Patti, che sbanca il campo del New Team 2000 Crotone con il punteggio di 61-73. Padroni di casa che partono forte nel primo periodo andando avanti 20-15, prima di subire la rimonta da parte dei siciliani che, guidati da Mori e Jovic, chiudono il primo tempo in vantaggio 33-36. Nel terzo periodo patti incrementa il vantaggio con le penetrazioni vincenti di Nino Sidoti e con ancora un Mori ispiratissimo si porta sul 43-55 dopo 30′. L’ultimo quarto è ordinaria amministrazione per la squadra di coach Sidoti che trova la terza vittoria in campionato, nonché la seconda consecutiva. Da segnalare i 24 punti per il top scorer Filippo Mori, i 21 punti per Nino Sidoti con 8/13 dal campo ed i 17 punti e 8 rimbalzi per il solito Jovic.

Continua invece la serie negativa del Peppino Cocuzza di San Filippo, arrivato alla sesta sconfitta su sei partite giocate in campionato dopo la partita giocata ieri in casa contro la Kama Italia Aretusa e terminata 95-98 per gli ospiti. Partita che vedeva Aretusa in vantaggio di 14 punti nei primi due quarti, prima di una rimonta furibonda da parte dei padroni di casa, che arrivano a pareggiare la gara a quota 92 con un tiro libero di Carpinteri. L’ex Orlandina Basket Agosta però nell’azione successiva infila la tripla decisiva, che dà il la alla vittoria dei siracusani. Alla squadra di coach Romeo non bastano i 27 punti di Pandolfi, ne i 21 di Carpinteri, ne i 20 di Albana; doppia cifra anche per Laganà (12) e Luzza (11).

Domenica invece l’F.P. Sport Messina subisce una prevedibile sconfitta da parte della Vis Reggio Calabria, che resta prima in classifica oltre a mantenere l’imbattibilità. Partita combattuta per due quarti al PalaRitiro di Messina, con i padroni si casa in vantaggio 31-30 all’intervallo, che vengono però demoliti nel terzo periodo da un parziale di 13-30 per gli ospiti. La partita termina 63-80 per Reggio Calabria: 22 punti per il solito Cavalieri e 21 per Campi, ma la squadra di coach Paladina riceve solo 20 punti dagli altri 8 giocatori, al contrario della Vis che manda 5 atleti in doppia cifra. Sconfitta anche Milazzo, che cade 64-84 contro Cefalù tra le proprie mura.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close