Capuana

Sfogo Magistro, Castelbuonese con ds Tiger

Capuana

Brolo – Dopo lo sfogo di qualche giorno fa, il ds della Tiger Brolo, Antonio Magistro, ha incassato le prime reazioni da parte di opinione pubblica, tifosi e addetti ai lavori.

Gli ultras gialloneri e qualche commerciante brolese non hanno infatti gradito le esternazioni del direttore dei “tigrotti”, che aveva accusato di scarso interesse nei confronti della squadra la stragrande maggioranza degli abitanti del comune messinese. Di contro, tanti gli attestati di stima e le parole d’incoraggiamento che Magistro ha ricevuto da parte di colleghi, dirigenti di altre società e addetti ai lavori, che si sono dichiarati solidali con il giovane ds della Tiger.

In particolare, a schierarsi apertamente con Antonio Magistro è il presidente della Castelbuonese Fabio Capuana, che ha diramato un comunicato stampa in favore del direttore del club di via Trento.

“Leggendo attentamente le sue parole – afferma nella nota stampa il presidente della Castelbuonese – ho colto la sua profonda amarezza e il senso del suo sfogo. Sono vicino al ds Magistro, comprendendo i sacrifici svolti dal direttore e dall’intera società, che hanno consentito di raggiungere quei prestigiosi traguardi che in maniera incontrovertibile scrivono la storia del calcio siciliano. Le imprese epiche non sono mai valutate in maniera lodevole nel presente, ma sempre a posteriori. Non solo a Brolo l’erba del vicino è sempre più verde, ma spesso in altri centri. Concordo con la sua analisi che vede assolutamente in linea con i programmi stagionali il percorso della sua squadra e di questo me ne complimento. Spesso non si ha la reale percezione dei sacrifici che occorrono per raggiungere certi traguardi: ottenere determinati risultati, avendo i conti in regola e spendendo oltre la metà di altre realtà, vuol dire avere programmazione e competenza. Troppi finti intenditori di calcio inquinano ambienti sani che meritano la più totale stima e attenzione. Vige la cultura del lamentarsi sempre in ogni campo, senza distinzione alcuna, rimanendo poi inerti a guardare. Invito il direttore a continuare il suo lavoro con la laboriosità di sempre, perché quella è l’unica arma che zittisce solo chi parla. Magistro sia consapevole che gli addetti ai lavori lo stimano e comprendono il suo lavoro. Con stima sincera e certezza che saprà raggiungere sempre più prestigiosi traguardi”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close