paese-parallelo

Videosorveglianza anti-incendi, richiesta di Paese Parallelo

paese-parallelo

Capo d’Orlando – Telecamere di sorveglianza contro gli incendi. Questa la richiesta dell’associazione “Paese Parallelo” all’amministrazione di Capo d’Orlando, che utilizza già il sistema nel centro cittadino, come dimostrano le immagini che hanno colto in flagranza di reato un uomo, ripreso mentre distruggeva un posacenere in ceramica durante la scorsa festa patronale orlandina.

L’associazione paladina chiede quindi all’amministrazione comunale un intervento del medesimo tipo per combattere non solo gli atti vandalici ma anche gli incendi. Di seguito la nota stampa diramata da Paese Parallelo.

“Il 30 settembre scorso, con un comunicato, avevamo fatto alcune proposte per limitare gli incendi e, tra queste, la videosorveglianza delle zone ad elevato rischio. Avete visto quanto sono utili le telecamere per il controllo del territorio. Specie in queste giornate di scirocco di novembre, provate a immaginare, però, quanto potrebbero essere utili le telecamere anche dove gli incendi si ripetono “meccanicamente” ogni anno. Telecamere per la videosorveglianza, accompagnate da cartelli che segnalino che la zona è vigilata e/o videosorvegliata. Chiediamo all’amministrazione comunale, in coerenza con quanto dalla stessa fatto nel centro abitato, di programmare per tempo gli interventi e di trovare le somme necessarie a collocare le telecamere anche nella zona dove avvengono ogni anno gli incendi o, quantomeno, nella ristretta fascia di territorio maggiormente soggetta a tali atti criminali, le cui conseguenze sono devastanti e molto spesso irreparabili”.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close