gioielleria marino

Giovani dall’accento catanese i due rapinatori della gioiellerina Marino

gioielleria marino
Brolo –
Accento catanese, giovani, poco più che ventenni, a volto scoperto. Queste le prime indiscrezioni relative ai due malviventi che ieri sera hanno preso di mira la storica gioielleria di Brolo “Marino” tall’ancolo tra la Statale 113 e la Via Kennedy, in pieno centro.

Secondo le prime testimonianze raccolte uno dei due giovani rapinatori sembra sia stato riconosciuto dalla titolare che lo avrebbe già visto nel pomeriggio sempre di ieri entrare nel negozio e chiedere informazioni su una collana. Alla chiusura sarebbe tornato con un complice. Lievemente ferita Rina Marino che è stata starttonata e sbattuta a terra. Ma la giovane titolare non si è data per vinta ed ha cominciato ad urlare. I due malviventi le hanno tappato la bocca utilizzando un nastro adesivo.

Cospicuo il bottino. I due rapinatori hanno svuotato entrambi le cassaforti presenti all’interno dell’attività commerciale consapevoli della loro precisa ubicazione.

Finito di ripulire con la cospicua refurtiva in mano si sono allontanati indisturbati a piedi per la Via Kennedy abbandonando Rina Marino ancora legata e imbavagliata. Sull’episodio indaga anche la scientifica e si cercano anche riscontri con la visione delle telecamere del negozio ma anche delle altre piazzate in centro come quelle del comune, dell’ACIB e di privati.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close