brrolo

Ruggito Tiger, batosta Due Torri, l’Orlandina cede a Marcianise

brrolo

Brolo – Una bella vittoria e due sconfitte difficili da digerire per le messinesi impegnate nella settima giornata del Girone I di Serie D. La Tiger Brolo passa a Rende con Sparacello, il Due Torri subisce un pesante 0-4 dal Sorrento mentre l’Orlandina si arrende 2-0 a Marcianise.

Stadio “Lorenzon” di Rende, i padroni di casa ospitano una Tiger alla ricerca del riscatto dopo il brutto ko del derby. Mister Trocini, squalificato, deve fare a meno di Ginobili in difesa ma può comunque contare su Musca come ancora difensiva. Benincasa e Fiore in mezzo al campo, il trio Gigliotti-Caruso-Zangaro alle spalle di Mandarano completano l’undici di una squadra che in casa è ancora imbattuta. Risponde mister Santino Bellinvia con Addamo alla prima da titolare a centrocampo e Sapracello da centravanti al posto dell’assente Calabrese. Arbitro dell’incontro il signor Zufferli di Udine, collaborato dai signori Accetta di Tivoli e Savino di Torre Annunziata.

Nei primi 20′ di partita non si vivono emozioni particolari. All’8′ Addamo ci prova timidamente con il sinistro, per il resto il match si gioca in mezzo al campo. Al 22′ la Tiger reclama un calcio di rigore per un presunto tocco di mano in area biancorossa, il direttore di gara lascia correre. I gialloneri sono comunque pimpanti e piano piano guadagnano metri. Al 36′ Di Senso su punizione impegna severamente De Brasi, che si deve distendere in tuffo sulla sua sinistra per scongiurare il peggio. L’appuntamento con la rete per gli ospiti è solo rinviato. Minuto numero 39, Addamo lancia in profondità per Sparacello, Musca si addormenta e l’attaccante, eluso il suo diretto marcatore, supera De Brasi con un diagonale rasoterra che vale lo 0-1 giallonero. Il primo tempo va dunque in archivio con la Tiger avanti di un gol.

Nella ripresa il Rende sembra più propositivo. Al 47′ Musca dal vertice dell’area di rigore sfiora l’incrocio su calcio piazzato. Al 59′ è Fiore a mettere i brividi a D’Alessandro, con un bell’anticipo sul primo palo dopo un corner di Gigliotti: palla alta. La più grande opportunità per i calabresi capita però sui piedi di Zangaro che, al 79′, a tu per tu con D’Alessandro dopo un rimpallo, spara incredibilmente alle stelle. All’89’ è invece Lupo a divorarsi il punto dello 0-2. Scarnato regala la sfera al capitano giallonero che salta De Brasi ma perde il contatto con il pallone, che termina fuori. Poco importa per i brolesi, dopo 6′ infiniti di recupero, l’arbitro pone fine alle ostilità. Tiger batte Rende a domicilio 0-1.

Al “Vasi” di Piraino, intanto, sconfitta reboante per il Due Torri, che perde addirittura 0-4 davanti al pubblico amico contro il Sorrento del “pampa” Sosa. Prima marcatura ospite al 23′ con Vitale che trasforma un penalty assegnato al Sorrento dopo un episodio più che dubbio che fa infuriare i pirainesi di mister Antonio Venuto. Il Due Torri reagisce al 39′. Prima Provenzano e poi Tricamo di testa non riescono per sfortuna e imprecisione a battere l’estremo difensore ospite Lombardo. Nel secondo tempo il Due Torri crolla. Al 51′ ancora Vitale, servito da Caraccio, trova lo 0-2. Poco dopo è lo stesso Caraccio a siglare la rete dello 0-3 campano. Al 67′ arriva anche il punitivo 0-4, con Pasini che da pochi passi supera Ingrassia. Nel finale, il Due Torri con orgoglio tenta di segnare almeno il gol della bandiera ma gli avanti biancorossi non riescono a far breccia nella difesa del Sorrento. Al “Vasi” è quindi 0-4, brutto stop per i padroni di casa.

Chiudiamo con l’Orlandina di Antonio Alacqua che, nonostante l’esordio di Treppiedi e una buona prova per 60′, cede 2-0 di fronte alla Progreditur Marcianise. Il gol del vantaggio dei gialloverdi di casa arriva su rigore al 23′ con Iadaresta. Nella ripresa, Allegretta al 75′ chiude l’incontro con la segnatura del 2-0 definitivo. In classifica, la Tiger Brolo dei presidenti Tripi e Gatto tocca quota 10 punti, assestandosi a ridosso della zona play-off. Orlandina e Due Torri rimangono invece nei bassifondi della graduatoria con 6 punti raccolti in sette gare giocate.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close