IMG_7374

Sorridono Iniziativa e Mamertina, Ciappazzi-Cefalù 0-0

IMG_7374

San Piero Patti – Sesta giornata di campionato non priva di sorprese per le squadre di Promozion B. Negli anticipi sorprendenti vittorie esterne del Cus Palermo, ai danni del Mistretta, e della Stefanese sul terreno del Real Calcio. I gol di Lentini e Picone, accorciati da Filetto, regalano la vittoria ai palermitani mentre i ragazzi di Biondo rispondono alla rete di Città con il gol di Mascari e la doppietta di Cane. Il Città di Sant’Agata invece si illude nel primo tempo con Calabrese e Iuculano a Sinagra, poi raggiunti da Tuccio e Anfuso, che sigla al fotofinish. Nelle gare domenicali, invece, la Ciappazzi impone il pari a reti bianche al Cefalù, che perde la testa della classifica in favore del Rocca di Caprileone, che fa 2-1 a Sant’Angelo. Il Castelbuono stende il Merì per 3-1, mentre l’Iniziativa, nel match di cui riportiamo il servizio, vince di misura sul Campofelice di Roccella.

Basta Massimiliano Spinella all’’Iniziativa per rimbalzare in classifica a quota 9 punti e lasciarsi alle spalle due strane sconfitte consecutive. Infatti con l’’1-0 su un vivace Campofelice di Roccella, i sampietrini si mantengono lontani dalla zona playout e non mancano le attese nonostante numerose assenze.

Aprono la gara i madoniti, che dopo solo otto minuti si sbilanciano in avanti e guadagnano uno sterile calcio d’angolo. Al quarto d’’ora va sempre di corner l’’Iniziativa che guadagna con Sorrenti e fa eseguire a questo, che servito Cannizzo fa spegnere a lui la palla sul fondo. Prima della mezz’’ora è sempre Sorrenti a impensierire Sanzeri, fino quasi a portare i suoi in vantaggio. Da corner arcua troppo la traiettoria della sfera, che da cross si trasforma in una vera e propria conclusione abilmente parata. L’’Iniziativa si fa pericolosa ancora al 32’, osando su punizione di Bongiovanni a trovare Spinella, che controllata bene la palla si ritrova braccato e costretto a calciare sul fondo. Gli ospiti sfoderano una equa reazione, ma senza trovare palle limpide non possono presentarsi nelle vicinanze di Svezia. A conclusione del primo tempo Germanò ci prova direttamente da 30 m ma la sua punizione svirgola andando alta sopra Sanzeri.

Dopo un primo quarto d’ora dall’’avvio gli ospiti guadagnano un doppio calcio d’angolo, chiuso con madonita in off-side sul buon cross di G. Giaconia.  L’Iniziativa è però in crescendo e sfrutta i benefici della fondamentale preparazione curata dall’allenatore/preparatore atletico Giuseppe Giuttari, portandola via via a collezionare ripartenze decisive sul finale. Al 64’’ Cappadona, subentrato alla matricola classe ‘1999 Florio, si spinge in avanti e mantenendo palla in area confonde Sanzeri, che abbandonata la porta e ormai in procinto di essere battuto, ascolta Riccobene fischiare fuorigioco contro l’’Iniziativa. Poi sempre Cappadona, decisivo nella parte di gara giocata, serve Cannizzo, che appostato di testa rimbalza sul fondo un assist sublime. Passano dieci minuti ed al 74’’ Spinella non si trova più d’’accordo con un pareggio mantenuto da due occasioni limpide non finalizzate. Cappadona batte corner e il difensore giallorosso salta di testa mandando in tilt l’’estremo difensore palermitano, che segue la palla in rete.  Sul risultato di 1-0 l’’Iniziativa non molla e vede un Campofelice deciso a dare ogni energia, fino a fermarsi nella metà campo avversaria. All’’85’’ G. Giaconia crossa bene in area trovando Porcello in off-side e chiuso il recupero, con una gara diventata ingestibile, il verdetto riscatta l’’Iniziativa.

Al “Nuovo Comunale” di Rocca, intanto, la Mamertina ha la meglio sul Montemaggiore per 3-1. La squadra giallorossa allenata da mister Massimo Bontempo trova il vantaggio al 17′ grazie ad Onofaro, cui fa seguito poco dopo la rete di Zingales. Al 54′ i palermitani tornano in partita grazie alla marcatura di Geraci. A chiudere la contesa ci pensa quindi Marco Mantegna, che al 74′ scrive i titoli di coda di una gara che i giallorossi conducono in porto senza patemi, salendo così a quota 11 in classifica, alle spalle dei battistrada Rocca e Cefalù.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close