perdichizzi

Barcellona sconfitta a Verona

perdichizzi

Barcellona – Nell’anticipo di venerdì della Legadue Gold, pesante sconfitta per la Sigma Barcellona a Verona, con il punteggio di 83-60. Tutto sommato una sconfitta prevedibile per la squadra di Perdichizzi, che viene battuta in trasferta da una delle avversarie più quotate per la promozione nella massima serie. Questa partita può dare alcune indicazioni a coach Perdichizzi per il prosieguo della stagione, con la squadra che è stata si capace di reagire ad un primo svantaggio di 20 punti, ritornando a -8 con i suoi due lunghi Garri e Da Ros, che però poi è crollata nel secondo tempo una volta ritornata a -20, lasciando che la partita terminasse molto prima dell’effettiva fine dei canonici 40′. Ma passiamo alla cronaca della gara.

Ospiti che iniziano la gara con Kelley, Maresca e Shepherd nel backcourt, mentre sotto le plance Perdichizzi si affida alla coppia formata da Garri e Da Ros. I padroni di casa, guidati da coach Ramagli, iniziano subito forte con lo starting five composto da Umeh, De Nicolao, Boscagin, l’ex Orlandina Ndoja e Monroe, e si portano avanti 9-2 dopo 3′, chiudendo il quarto sul 26-14 con 6 punti a testa per Ndoja e Boscagin. Verona non accenna a fermarsi e vola fino al +20 al 14′ con un canestro da 2 punti di Reati (39-19). Barcellona si scuote dal torpore dopo essere stata vicina al baratro ed entra in partita con Garri e l’ex Da Ros, che trascinano i giallorossi sino al -8 e soprattutto dall’ottima difesa che tiene gli avversari a soli 2 punti nei restanti 6′: 41-33 per Verona all’intervallo.

Alla ripresa delle ostilità, Barcellona tenta di restare aggrappata alla partita, ma Verona sfrutta tutte le sue armi offensive e difensive ed in men che non si dica ritorna sul +20, 55-35, con un parziale di 14-2 in 5′ di gioco. I locali, dopo la lezione avuta nel primo tempo, decidono di spingere ancora di più sull’acceleratore e con altre due triple di Ndoja chiudono il terzo quarto in vantaggio 69-43. L’ultimo periodo è vero e proprio garbage time con Verona che mantiene sempre più di 20 punti di vantaggio: la gara termina 83-60 per i padroni di casa.

Come scritto in precedenza, sconfitta prevedibile per i giallorossi, che già questo mercoledi, ancora a Patti in attesa che si completino i lavori di ampliamento del PalAlberti, giocheranno contro Trieste per il pronto riscatto.

Scaligera Verona – Barcellona Basket 83-60 (26-14; 41-33; 69-43)

Barcellona: Kelley 11, Maresca 2, Shepherd 16, Da Ros 11, Garri 13, Marchetti, Spizzichini 3, Fiorito, Leonzio, Borra 4. Coach: Giovanni Perdichizzi

Verona: Umeh 15, De Nicolao 13, Boscagin 9, Ndoja 20, Monroe 7, Reati 5, Petronio ne, Bartolozzi, Mazzantini, Gandini 12, Giuri 2. Coach: Alessandro Ramagli

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close