sindoni-enzo

Sindoni: «Precari hanno diritto di sapere, a breve nono stipendio»

sindoni-enzo

Capo d’Orlando – L’imminente visita a Capo d’Orlando dell’assessore regionale al lavoro, Giuseppe Bruno, che parteciperà ad una iniziativa della CGIL il prossimo sabato, potrà essere l’occasione per fare chiarezza sul futuro dei lavoratori precari.

Con questo intento il sindaco paladino Enzo Sindoni ha rilasciato la seguente dichiarazione: «È fuori discussione che gran parte dell’attività istituzionale del Comune di Capo d’Orlando, così come di tutti gli altri, viene svolta dai lavoratori precari. Questi credo abbiano il diritto di sapere che futuro avranno e quando e se potranno percepire il loro stipendio. Affinché il percorso di stabilizzazione possa proseguire è però necessario che il governo regionale passi dalle parole ai fatti, adottando i provvedimenti legislativi necessari. Il Comune di Capo d’Orlando ha, da parte sua, completato la concertazione per l’affidamento del piano triennale delle assunzioni con due soli obiettivi: creare la possibilità di stabilizzazione per ognuno dei dipendenti a tempo determinato e garantire l’imprescindibile equilibrio di bilancio, grazie al quale il nostro Ente non ha mai interrotto i servizi e incrementato la propria solidità. Chiedo all’assessore Bruno di portare elementi certi al tavolo dell’incontro, per la cui organizzazione mi complimento con il segretario locale Nino Pizzino. Inoltre, siccome prima di chiedere certezze preferisco sempre darne, comunico che, dopo avere garantito quattro stipendi a carico dell’Ente, che aggiunti a quelli resi disponibili dai trasferimenti regionali hanno permesso il pagamento di otto mensilità, a giorni il Comune di Capo d’Orlando garantirà il nono stipendio del 2014».

Vedremo come si evolverà la situazione e se alle parole del sindaco di Capo d’Orlando Enzo Sindoni seguiranno i fatti. Ai lavoratori precari non resta che sperare.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close