IMG_7257

Iniziativa-Merì, pari di coppa

IMG_7257

San Piero Patti – Pareggio per 1-1 e tutto rinviato al ritorno tra L’Iniziativa San Piero Patti e il Merì, che nel pomeriggio si sono sfidate nella gara di andata dei sedicesimi di finale di Coppa Italia Promozione.

Partita spezzettata e in pieno turn-over dei padroni di casa tra Iniziativa e Merì, che mettono a segno un 1-1 in attesa della gara di ritorno per l’’accesso agli ottavi di coppa Le due compagini infatti si presentano in campo guardando già al prossimo turno di campionato e nell’’Iniziativa c’’è l’’esordio assoluto di Antonino Florio, emergente centrocampista classe 1999 e prodotto del vivaio giallorosso, oltre che la prima partita in promozione del portierino Andrea Merlo.

Il primo squillo è del Merì al 16’’, con Lo Monaco che cerca il colpo di testa e in area piccola si ritrova in fuorigioco. Nessuna delle formazioni riesce a emergere e al 30’’, durante un’offensiva sampietrina, l’’assistente arbitrale segnala un calcio di rigore per una vistosa trattenuta su Cannizzo. Bellinghiere fischia e Castellino, dal dischetto, fredda Cicciari piazzando la sfera all’’angolino basso. Gli ospiti insorgono e Genovese, cinque minuti dopo, ha sui piedi la palla del pareggio. La punta meriense si apre uno spazio, attende troppo e Merlo ha la meglio senza troppi sforzi. Prima dell’’intervallo la partita cambia e dopo il tentativo di Quattrocchi di testa, Lo Monaco crossa da posizione avanzata per Scolaro, che in area piccola non colpisce la sfera. Al 44’’ recupera palla in difesa l’’Iniziativa, che lancia in profondità e ottiene l’espulsione di Bucca, per somma di gialli, punito per un goffo intervento di mano.

Nella ripresa il primo tentativo è di Scauso, che con un’’azione personale irrompe in area venendo poi aggirato da Masi, che lo ferma con un ottimo recupero. Castellino cerca il raddoppio al 53’ e scaglia un robusto diagonale dal limite parato da Cicciari. Genes conclude poi a lato su punizione e Sorrenti veicola un’ottima azione in favore di Siragusano, che è di poco in ritardo e in area non può mettere a segno. La palla inattiva dell’’82’ concede poi al subentrato Puliafito la gioia del gol, per terminare la gara in pari. Nel disordine difensivo sampietrino la palla colpisce il palo e l’’attaccante mette in rete. Prima del triplice fischio, Sorrenti viene espulso direttamente, reo di aver detto qualcosa di troppo al direttore di gara.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close