sanpiero_2

Progetto Paese spiega le ragioni del SI al Bilancio

sanpiero_2

San Piero Patti –  Un duro comunicato stampa del gruppo consiliare di Progetto Paese si scaglia contro l’amministrazione del Sindaco Trovato ma al contempo spiega le ragione del SI nella votazione sul Bilancio in Consiglio Comunale.

 Nell’ultima seduta di Consiglio Comunale l’esame del Bilancio di previsione per l’anno 2014 si è trasformato in campo di battaglia e di scontro all’interno dell’ex maggioranza. Un regolamento di conti che lascia il sindaco Trovato senza maggioranza in Consiglio . Questo succede quando le liste elettorali si formano solo per vincere le elezioni.Un Bilancio che doveva programmare le spese, le attività ed i servizi per l’anno 2014, ma che proposto nel mese di ottobre, assume inevitabilmente il sapore della beffa nei confronti dei cittadini. Non ci sono più risorse e si fa finta di programmare oggi quello che si doveva fare ben 10 mesi prima!!! Grave, inoltre, è la situazione venutasi a creare a seguito della convocazione del Consiglio Comunale oltre il 30 settembre da parte del Presidente Schepisi. Ciò ha vanificato e quindi reso inapplicabili tutte le agevolazioni sull’imposta T.A.R.I. (spazzatura) in favore dei cittadini che “Progetto Paese” aveva fin dal 2013 proposto e con determinazione sostenuto. La Trovato dirà che è colpa di Schepisi, questi dirà che è colpa della Trovato, insomma loro litigano e i cittadini pagano!!!Alla luce della situazione sopra determinatasi “Progetto Paese” ha voluto dare ulteriore prova di grande senso di responsabilità e nell’esclusivo interesse dei Sampietrini ha permesso che ilComune si dotasse di bilancio, onde evitare di incrementare i già troppi danni prodotti dalla cattiva Amministrazione Trovato & C.Il nostro “SI” sofferto e ragionato non rappresenta in alcun modo CONSENSO alle sceltedella Giunta Trovato, da sempre contraddistinta per la sua politica del rinvio e  dell’immobilismo e priva di prospettive reali per le sorti de Paese. La nostra linea di comportamento in aula si è prefissa non solo di limitare i danni, ma anche di mettere a nudo le INADEMPIENZE politiche dell’Amministrazione Trovato e impedirne l’abitudine alla strumentalizzazione: SFIDIAMO il Sindaco Trovato, oggi, a straparlare che A CAUSA DEL NOSTRO VOTO non si possono pagare per tempo gli stipendi o che non si possono garantire i servizi di mensa e assistenza domiciliare.Documento unico stampato in proprio.È giunto il momento di informare in modo diretto i cittadini riguardo all’incapacità di questa Amministrazione di mettere in atto un serio programma di lotta agli sprechi, di creare prospettive di crescita, di sostegno al turismo locale, di implementazione dei servizi alla persona, della sicurezza sulle strade, etc, etc.“Progetto Paese”, conscio di dover riparare gli errori commessi da “ALTRI”, cerca la migliore
soluzione possibile per sopperire all’attuale fase politica che il nostro territorio attraversa. I nostri eroici amministratori tutti presi dalle lotte intestine non si rendono contro della fase di INSTABILITA’ che stiamo attraversando e anzi non perdono occasione di aggravarne cause e sintomi con la loro perenne LITIGIOSITA’ CHE AGGRAVA I PROBLEMI e IMPEDISCE di trovare soluzioni. Quella attuale è la fase in cui i nostri dipendenti comunali attendono stipendi arretrati.
Quella attuale è la fase in cui l’Amministrazione non sta dando la giusta tranquillità ai nostri articolisti ed LSU, che da decenni sono precari nel lavoro.Quella attuale è una fase di difficoltà ed incertezza anche per gli assistiti ed i lavoratori della CASA DI RIPOSO.Non è un segreto neanche la chiusura di una Banca e che l’altra esercita per pochi giorni alla settimana. Quella attuale è una fase di CRISI POLITICA e di grande incertezza amministrativa rispetto a
situazioni che a causa di rinvii su rinvii sono diventate molto più complesse. Insomma, in questa delicata fase quel “SI” al Bilancio di previsione rappresenta simbolicamente una STABILITA’ AMMINISTRATIVA utile nel poter esercitare la normale attività contabile del Comune. NON È E NON POTRÀ MAI ESSERE UN “SI” DI TIPO POLITICO.Le ragioni del nostro “SI TECNICO” sono state strumentalizzate politicamente con l’ultimo comunicato della Trovato (nonostante tutto.. IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO), ma tranquillizziamo tutti affermando che abbiamo chiara la situazione che ci circonda. NOI NON ABBIAMO LA MEMORIA CORTA NOI NON USIAMO GIOCARE AL “SALTO DELLA QUAGLIA”.“Progetto Paese” si augura piuttosto che la Trovato ed il Presidente Schepisi, in un sussulto di responsabilità, poiché essi sono stati politicamente responsabili della situazioni in cui versa oggi

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close