IMG_6822

Cefalù e Stefanese, che colpi!

IMG_6822

San Piero Patti – Giornata delle sorprese per il girone B di Promozione. Più che inaspettata la caduta interna della Santangiolese, che chiude 2-3 contro la Stefanese dopo triplice vantaggio degli ospiti. Segnano infatti Arno, Maccari e Cupane, poi avvicinati da Bontempo e Gullà su rigore. Negli anticipi, Pareggio a reti bianche tra Sinagra e Mamertina, il MIstretta strapazza 4-1 il Montemaggiore mentre c’è da segnalare la vittoria per 0-3 del Sant’Agata sulla Ciappazzi, con doppio Naro e sigillo di Iuculano. A San Piero Patti, in una gara ad alti ritmi, l’Iniziativa tiene il pallino del gioco e poi, in nove, viene sconfitta per 1-2. Bertolino infatti, neutralizza le reti segnate nel primo tempo da Caronia e Adamo e porta i suoi in testa accanto a Merì e Mistretta. Di questa gara, riportiamo l’intera cronaca.

Vanno al Cefalù i tre punti in palio a San Piero Patti, grazie un piccolo spazio apertosi tra nervi tesi dei padroni di casa per la doppia inferiorità numerica. Infatti Severino assume due importanti decisioni che influiscono meno del consueto, vista l’ottima prestazione dei giallorossi bravi a tenere anche nella seconda frazione.

Pronti via e l’Iniziativa, in soli 4 minuti, trova due azioni da gol. Prima Cappadona, in area, suggerisce bene Sorrenti che va sull’esterno della rete, poi Spinella può impattare di testa ma è in off-side. Al 16’ arriva la reazione del Cefalù, che grazie a Bertolino giostra più palle finendo in off-side con Sferruzza e poi trovando Spinella ad anticipare Caronia. Più tardi Bertolino conclude da fuori, ma voltandosi è impreciso e Pontillo non va in difficoltà. Adamo, dopo la mezz’ora, da un forte impulso alla sua compagine e più volte fa avanzare i suoi verso la porta di Fiduccia. Su punizione a girare serve Genes, che di testa va sul fondo, mentre liberando un corretto destro da fuori area, trova in posizione l’estremo difensore ospite. I palermitani trovano poco dopo, al 38’, un’occasione che non sfugge ai centrocampisti e così, passano in vantaggio. Genes scivola in area e la ripartenza, consegnata a Sferruzza, permette lui di dribblare Spinella per servire Caronia, a segno con una rete da manuale. L’Iniziativa allora respinge vigorosamente lo svantaggio e con Adamo riporta in pari i conti. A centrocampo arriva la genialata di Germanò, a servire il compagno che, con un tocco leggero, mette alle spalle di Fiduccia un gol più che elegante.

Al rientro in campo entrambe le squadre si prefiggono come meta finale la vittoria e da subito dimostrano l’approccio tipico dei grandi appuntamenti. Non passa un minuto che l’Iniziativa colpisce il palo con Spinella e il recupero di Germanò non è utile. Poi Bongiovanni lancia da centrocampo su Cappadona, che in posizione interessante è oltre la difesa. Il Cefalù risponde ma non trova palle limpide e al 67’ sfrutta un intervento di Spinella per vedere Severino dargli il secondo giallo. Non passano 6 minuti che il direttore di gara raddoppia e chiude anche la partita di Bongiovanni, sempre per somma di ammonizioni. La gara sembra congestionata, l’Iniziativa perde i punti di riferimento ma tiene il pallino del gioco e cerca addirittura di rilanciare. Adamo al 78’ piomba in area, si fa pericoloso e finisce per terra, tra varie proteste dei sampietrini. Non tarda la ripartenza avversaria e così un calcio di punizione. Da lì, al 79’, Bertolino trova una buona sfera e con un tiro di poche pretese da fuori area, passa Pontillo grazie ad un’imbarazzante svista di quest’ultimo. Al quarto di recupero l’Iniziativa cerca ancora di pareggiare, ma la gara si chiude con un sudato blitz della corazzata gialloblu.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close