progetto1

Progetto Sicilia, pomeriggio in conferenza stampa

progetto1

Palermo – L’Associazione di Promozione Sociale ha indetto una conferenza stampa, questo pomeriggio alle ore 18 nello spazio antistante il Palazzo dei Normanni a Palermo, sede dell’assemblea regionale.

L’Associazione porta avanti da qualche anno il Progetto Sicilia, ritenuto uno strumento inconfutabile di crescita e di sviluppo sostenibile per la nostra isola e di cui i siciliani chiedono una prosecuzione nei fatti. Secondo gli esponenti, in considerazione delle persistente immobilismo politico, è il momento di concertare insieme e pubblicamente il nuovo  percorso di Progetto Sicilia, atto valorizzare la  terra siciliana piena di storia, cultura, di donne e uomini ligi ai doveri che pretendono un futuro pieno di dignità.

 Cronistoria

 Il 17 dicembre 2013, come previsto dall’art. 12 dello Statuto speciale della Regione Siciliana, Progetto Sicilia ha promosso un Progetto di Legge di iniziativa popolare che mira all’adozione del sistema monetario siciliano Grano, complementare al sistema delle BCE, Euro.

 Il 27 marzo sono state consegnate migliaia di firme a sostegno del Progetto di Legge. In pari data, l’On. Giuseppe Laccoto ha presentato all’A.R.S. al n. 730, un Disegno di Legge volto all’adozione del sistema monetario “Grano” da parte dell’Ente Regione.

 Giorno 6 maggio, convocati dal Presidente On. Bruno Marziano, i rappresentanti di Progetto Sicilia hanno illustrato e depositato in III Commissione Parlamentare tutta la documentazione necessaria in grado di dimostrare la fattibilità dello studio elaborato, come testimoniato nel verbale dell’Audizione. Tutto ciò è concreto e fattuale subito, certificato da dati scientifici mai messi in contestazione.

 Il ddl 730, trasformato in Legge della Regione Siciliana, potrà rendere prosperità alla gente, facendo sì che la moneta sociale salvi i siciliani in difficoltà, nonché sostenga la nostra economia in sofferenza. Il Progetto consente di realizzare subito: la massima occupazione avviando al lavoro 250.000 disoccupati; l’aumento del reddito delle famiglie da € 1.000 a € 1.500 mensili; un reddito sociale di € 10.000 l’anno per le famiglie in stato di povertà assoluta.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close