carabinieri_auto

“Facciamo l’amore”… e gli rubano il portafogli

carabinieri_auto
Capizzi –
 I Carabinieri della Stazione di Capizzi, nei giorni scorsi hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Enna ed alla Procura della Repubblica dei minori di Caltanissetta, due cittadine romene di 44 e 15 anni, rispettivamente madre e figlia che dopo aver suonato al campanello dell’abitazione di un 81enne capitino che vive da solo, si introducevano all’interno della stessa e abbracciandolo affettuosamente gli proponevano in modo insistente di “fare l’amore”.

Così dopo avergli frugato nelle tasche dei pantaloni riuscivano ad impossessarsi del portafogli dell’anziano contenente euro 500,00 circa e a darsi a repentina fuga a piedi. Una pattuglia dei Carabinieri, attivata dalla richiesta pervenuta dal fratello della vittima, fermava poco dopo madre e figlia che nel frattempo si erano sbarazzate della refurtiva consegnandola ad un presunto complice in fase di identificazione. Le donne, successivamente riconosciute dalla vittima, sono state deferite alle competenti Autorità Giudiziarie per il reato di “furto in abitazione in concorso”.

Le stesse, entrambe gravate da precedenti specifici e domiciliate a Palermo, sono state altresì proposte alla Questura di Messina per l’adozione della misura del foglio di via obbligatorio dal comune di Capizzi.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close