IMG_6472

Mamertina, buona la prima. Stefanese-Sinagra 1-1

IMG_6472

Capri Leone – Il Girone B di Promozione riparte senza grosse sorprese, quando dopo 3 vittorie esterne su 4 negli anticipi, Mamertina e Merì si accaparrano l’intera posta in palio e finiscono in pari due match.

Ottimo di sabato l’esordio del Cefalù, con il gol di Restivo su punizione al 63′ per superare la Santangiolese, come è buono il risultato di 1-1 per la Stefanese che ha ospitato il Sinagra. La società giallonera, appena uscita da una profonda crisi è passata in vantaggio con il colpo di testa di Cane al 23′ in corner, venendo poi raggiunta dagli ospiti con il penalty concesso per atterramento di Tuccio e segnato da Giovanni Gaudio. A reti bianche, invece, il pari tra Città di Sant’Agata e Real Calcio, che, avaro di emozioni, si chiude con le espulsioni dei casalinghi Iuculano e Monastra.

La Mamertina, intanto,  si aggiudica i primi tre punti disponibili del campionato di promozione ospitando la matricola Iniziativa, che dopo un primo tempo combattuto, cede per 2-0 nella seconda frazione. Sono fatali per la compagine sampietrina due defezioni difensive, apertesi una su punizione e l’altra su contropiede.

Nel primo quarto d’’ora nessuna delle due squadre riesce a produrre occasioni limpide e bisogna aspettare il 18’’ per poter osservare le prime invettive. Zingales batte una buona punizione che finisce tra le mani di Pontillo, mentre sulla ripartenza ospite generata dal portiere, Spinella colpisce vigorosamente di testa andando di poco sopra la traversa. Più tardi Mantegna fallisce un’’ottima opportunità quando, a pochissimo dallo scavalcare Pontillo, vede questo salvarsi in corner. Al 33’’ Bontempo trova un buon varco e va a mettere in mezzo, ma la difesa è reattiva e riprende il possesso della sfera. Adamo batte poi da 25 metri una calibrata punizione a servire Spinella, che cercando il primo palo va sul fondo. I 5 minuti precedenti l’’intervallo sono ricchi di emozioni  e più volte la Mamertina giunge sotto porta senza poter andare a rete. Mangano a centro area è poco coordinato al 41’’ sul suggerimento di Zingales, trovando Pontillo a sottrargli la palla. Due minuti più tardi è sempre Zingales a recuperare palla e percorrendo da solo la metà campo, è chiuso in angolo da Spinella sul proprio traversone. Bontempo, a chiudere, batte una punizione quasi sul fondo che, seppur con Pontillo in posizione, scheggia il palo e finisce in rimessa laterale.

Alla ripresa del gioco entrambe le squadre giocano ancora a ritmi molto alti ma la Mamertina guadagna via via metri. Librizzi calcia in area da 40 metri e sfiora il miracolo sotto traversa, mentre subito dopo Onofaro non trova seguito al proprio cross in area. Al 56’’ arriva il vantaggio casalingo, con il preciso colpo di testa di Curasì sulla punizione di Bontempo, che nella propria rapidità lascia poco da fare a Pontillo. Spinella risponde dieci minuti dopo colpendo di testa sul corpo di Bucaria sugli sviluppi di un corner, ma a poco valgono le offensive sampietrine alla luce del 2-0 immediatamente successivo. Onofaro raddoppia a 20 minuti dalla fine, spingendo da fuori area in rete una palla ribattuta dalla difesa. Allora Genes e Castellino, subentrati, ravvivano il gioco con un paio di occasioni, a chiudere lo score finale. Il primo a centro area recepisce il cross di Adamo svirgolando sul fondo, mentre il nuovo acquisto giallorosso guadagna un corner e sulla battuta il colpo di testa di Spinella è troppo alto sopra la traversa.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close