i tre

La visita di Della Vedova e Kortkov Vladimr

Capo d’Orlando – L’inestimabile patrimonio storico e culturale della Sicilia deve essere la leva per un rilancio economico dell’isola. Sono queste le prime parole del sottosegretario agli Esteri Benedetto della Vedova, che ieri ha fatto visita alla Fondazione Villa Piccolo. Suonano come un indirizzo di scelte politiche in chiave europea, per fare emergere le nostre risorse da valorizzare e custodire.

villa piccolo 2

Dopo la visita al Municipio, l’esponente del governo ha visitato la dimora della Famiglia Piccolo, accolto con tutti gli onori dal Presidente della Fondazione Avv. Giuseppe Benedetto.

villa piccolo stretta

Non potevano mancare naturalmente i riferimenti al delicato momento della diplomazia internazionale ed in particolare alle gravi tensioni in Ucraina. Gli ultimi messaggi sembrano nella direzione di una soluzione politica, in cui l’Europa deve recitare il suo ruolo con una voce unica, dotandosi anche di un esercito europeo. In serata è arrivata alla Fondazione Kortkov Vladimr, console russo con il ruolo anche di ambasciatore in Italia. Più diretto il diplomatico russo, che ha usato parole incisive per spiegare la posizione della sua nazione nella delicata questione dell’Ucrania.

i tre

Lo stesso dicasi sulle ingerenze americane. Insomma modi di vedere le questioni secondo prospettive diverse. La serata è proseguita con la riscoperta della storia di Lucio Piccolo respirando l’epoca del Gattopardo. Un’epoca passata, che forse potrà rilanciare la nostra economia. Come sempre il passato ci aiuta a vedere il futuro.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close