albergo diffuso[1]

Domani presentazione Progetto “Albergo Diffuso”

albergo diffuso[1]
Frazzanò
– Si terrà domani pomeriggio alle ore 18:00, presso la splendida cornice dell’Abbazia di San Filippo di Fragalà a Frazzanò, il Forum di lancio del Progetto “Nebrodi Albergo Diffuso”. L’evento è patrocinato dalla Regione Siciliana e dai Comuni di Caprileone, Mirto, Frazzanò, Longi, Galati Mamertino, San Marco d’Alunzio, San Salvatore di Fitalia, Ficarra, Ucria e Floresta. Durante il convegno interverrà il Prof. Giancarlo Dall’Ara, Docente di Marketing turistico all’Università di Perugia, ideatore del modello “Albergo Diffuso” e Presidente dell’Associazione Nazionale “Alberghi Diffusi”.

“L’Albergo Diffuso” è un progetto promosso dalla Presidenza della Regione, al quale intende aderire anche l’Ente Parco dei Nebrodi, in linea con le strategie di sviluppo contenute nel PIR (Progetto integrato regionale – Reti per lo sviluppo locale) e con l’iniziativa “Rete Strade dei Sapori dei Nebrodi”. Si intende incentivare nuove forme di imprenditorialità, attivando servizi di fruizione dei beni culturali e naturalistici e favorendo la nascita di strutture ricettive, nonché sportive e per il tempo libero. Tutte le suddette iniziative si affiancano al progetto “Albergo Diffuso”, incentrato sulla creazione di un sistema di offerta ricettiva che immetta nei circuiti turistici le seconde case. Un mercato, quest’ultimo, sempre più in crescita; un modo per aumentare la capacità ricettiva nelle zone carenti di strutture, ma a vocazione turistica. Inoltre si potrebbe favorire lo sviluppo turistico attraverso il recupero di camere da destinare alla ricettività extralberghiera. Spazi abitativi che, con piccole modifiche e manutenzioni, possano diventare immediatamente fruibili. Il target di riferimento è costituito dagli operatori turistici già attivi sul territorio, dai proprietari delle abitazioni e dall’imprenditoria giovanile locale organizzata in cooperative.

“Albergo Diffuso” è un modello originale di ospitalità e di gestione dei servizi alberghieri; è un albergo orizzontale, un progetto di ospitalità integrato nel territorio, nella sua cultura e nella sua comunità. Si tende ad offrire così una proposta ospitale italiana, concepita già negli anni 80 in Friuli e messa a punto negli anni 90 in Sardegna e in altre regioni del nostro paese. “Albergo Diffuso” è un luogo ospitale e si differenzia dai “non – luoghi” per il suo essere fortemente radicato nel territorio e nelle sue tradizioni, che diventano componenti di base dei servizi offerti. La sua formula gestionale si caratterizza per una coerenza con i temi dell’autenticità, dell’esperienza, della relazionalità e dello sviluppo locale. Le caratteristiche principali richieste ad un “Albergo Diffuso” sono le seguenti:

– la gestione unitaria;

– l’offerta di servizi alberghieri e ambienti comuni a tutti gli ospiti alloggiati nei diversi edifici;

– un ambiente autentico, costituito da case di pregio, ammobiliate e ristrutturate non per turisti, ma per residenti, seppure temporanei;

– la presenza di una comunità viva;

– uno stile riconoscibile, una identità leggibile in tutta la struttura ricettiva, che non si configura come una semplice sommatoria di case ristrutturate e messe in rete;

– una gestione professionale non standard, ma coerente con la proposta di autenticità dell’esperienza e con le radici del territorio.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close