nomadica

“Nomadica” a Capo d’Orlando dal 20 al 24 agosto

nomadica

Capo d’Orlando – Dopo il successo ottenuto lo scorso con la proiezione dei film di Vittorio Sindoni e Giuseppe Fava, che raccontavano la Sicilia tra inchieste, arte, poesia e denuncia, Capo d’Orlando torna ad ospitare “Nomadica”, mostra itinerante per il cinema di ricerca, che quest’anno giunge alla 5a edizione. Dal 20 al 24 agosto il festival, partrocinato dal comune nebroideo, regalerà al pubblico “un cinema utopico, svincolato, aperto, soggettivo”, dando luce alle molteplici entità artistiche che compongono Nomadica, un circuito di diffusione e produzione composto ed organizzato da cineasti italiani e non.

“Questo è sicuramente l’evento principe dell’estate orlandina, – dice Giacomo Miracola, consulente del comune per la cultura –poiché Capo d’orlando sin dagli anni ’60 è sempre stato un luogo magico per il cinema ed il festival è solo la naturale continuazione di questa tradizione. Il festival ha un taglio sia nazionale che internazionale e ringrazio il sindaco, la capitaneria di porto di Augusta che ci ha concesso l’uso del faro e la Fondazione di Villa Piccolo che ci consentono di ospitare a Capo d’Orlando questo evento e permettono al paese di crescere anno dopo anno.”

Il programma di quest’anno si svolgerà in due località: i film verranno proiettati al Faro di Capo d’Orlando la sera, a partire dalle 21, mentre il pomeriggio successivo, a partire dalle 18, nella sala “Tano Cuva” della biblioteca comunale, verranno ripresi i temi trattati la sera prima con ulteriori approfondimenti.

“Innanzitutto ringrazio il comune ed il sindaco per la lungimiranza e per aver accolto il nostro progetto,dichiara il direttore artistico della mostra Giuseppe Spinaa Capo d’Orlando si aprirà la 5a edizione del festival che poi successivamente percorrerà diverse città italiane e poi Francia, Germania e così via. la mostra si basa su proposte da parte di altri registri, che con la loro ricerca cinematografica vanno a pescare dall’oblio pellicole semisconosciute per riportarle alla luce. Tra gli altri ci sarà un omaggio ad Augusto Tretti, regista amato da Fellini ed Antognoni, che dopo aver compiuto due autentici capolavori negli anni ’60 è finito nel dimenticatoio abbastanza ingiustamente. Si proseguirà poi con Norman McLaren, regista di animazione canadese celebrato in tutto il mondo, di cui ricorre il centenario della nascita. Per celebrarlo ci saranno due retrospettive sul cinema d’animazione italiano con dieci registi che ci daranno una mano a presentare le varie pellicole. Si partirà domani sera con un film poetico di John Giorno, per poi andare avanti fino a domenica. Ogni sera ci sarà un tema diverso, che verrà poi ripreso il giorno dopo in biblioteca con altri approfondimenti.”

A partire da giovedì 20 agosto dunque si potrà assistere gratuitamente alle proiezioni delle molteplici entità artistiche che compongono Nomadica: tra di essi Augusto Tretti, Luigi Di Gianni, Norman McLaren, John Giorno, Luigi Di Ruscio, Domenico Brancale, Jonny Costantino, Antonello Faretta, Archivio INVIDEO, Andrea Martignoni, Luca Ferri, Davide Manuli, Leonardo Carrano, l’Animazione italiana contemporanea, l’Underground italiano dei ’60 e altri cineasti non meno importanti come Francesco Selvi, Salvatore Insana, Fabio Scacchioli, Cosimo Terlizzi e Jacopo Chessa.

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Close