Tindari

Domenica 17 agosto “Clataja” a Tindari

Tindari

Patti – Gilda Buttà e Luca Pincini dopo tanti anni tornano a suonare a Tindari. Domenica 17 agosto alle ore 21:30 i due si esibiranno infatti con uno spettacolo intenso e costruito appositamente per la suggestiva location tindaritana. Ma non saranno soli. Con loro, due jazzisti di livello internazionale: Roberto Gatto (batteria) e Luca Bulgarelli (contrabbasso).

I quattro artisti proporranno uno spettacolo che prende il nome da un cd inciso alcuni anni fa e intitolato “Clataja”. Il nome sta per classico, tango e jazz. L’idea nasce dal genio creativo ed espressivo di Gilda Buttà e Luca Pincini, rispettivamente pianoforte e violoncello, che hanno realizzato un progetto per abbattere i confini con il quale si cerca di etichettare e standardizzare un certo tipo di musica e sono andati oltre, ricreando l’essenza della musica vera e dando vita a qualcosa di unico. La contaminazione tra generi crea un suono che raggiunge il cuore e lascia libero spazio alla fantasia e all’emozione.

«La formula proposta a Tindari – ha detto Luca Pincini – è originale e molto speciale. L’idea di questo concerto nasce dal fatto che sia io che Gilda Buttà amiamo il jazz. Clataja è ricco di contaminazioni, è un incontro a metà strada tra il classico e il jazz».

«È un concerto inedito, ma sicuramente piacevole – ha rivelato Gilda Buttà -. È uno scontro tra generi diversi che mischia il classico arricchendolo dell’improvvisazione jazz. Ma c’è spazio anche per il tango e per l’improvvisazione. Tornare a Tindari dopo 15 anni voleva dire proporre qualcosa di particolare sfruttando l’acustica di questo teatro che si presta benissimo con questo genere».

Print Friendly

clean-service


mt-infissi


uniscuole

Articoli Correlati

Close